Riflessi di Wattpad: Recensione "OCIGAM. La pietra dello spirito" by marswan_


In una dimensione distante dalla nostra, una terribile profezia si sta realizzando: la regina Alice sta morendo lasciando la sua terra in preda a una guerra che da anni non accenna ad arrestarsi.
Mentre tutti sono in uno stato di sconforto, due ragazzi, Diego e Zane, appartenenti a fronti opposti sanciscono un'alleanza con il sangue. È solo il primo passo verso un nuovo futuro.
Un futuro che coinvolgerà anche Angela, una ragazza terrestre tormentata dagli incubi, e la sua amica Michela. Insieme le due si troveranno al centro di giochi di potere, tra segreti da svelare, paure da superare, nemici da temere e creature da proteggere. In gioco non ci sono solo le loro vite, ma il destino di tutta ocigaM.

OCIGAM è una storia fantasy scritta da marswan_ (che l'ha segnalata per la nostra rubrica Riflessi di Wattpad) e pubblicata, ovviamente, sulla piattaforma Wattpad. A oggi conta 28 capitoli, di cui alcuni divisi in due parti, e la pubblicazione è ancora in corso. Ma il suo percorso è ancora più lungo.
Perché OCIGAM nasce nel 2012, quando in preda alla nostalgia per la fine delle scuole medie, l'autrice ha avuto la tenera e dolce idea di scrivere una storia fantasy che avesse come personaggi e protagonisti tutti i suoi amici e compagni di classe. Assolutamente adorabile. E, ammettiamolo, chi di noi non ha provato almeno una volta nella vita lo stesso puro desiderio?

Purtroppo o per fortuna, però, non tutti abbiamo la costanza, la tenacia (e la bravura, verrebbe da aggiungere) di marswan_, e abbiamo lasciato naufragare in un cassetto l'innocente proposito. Ma non marswan_, no, lei ha reso OCIGAM una parte di sé, permettendole di crescere insieme a lei e riscrivendola da cima a fondo per ben otto volte. Sì, avete letto bene: otto volte. Non sentite crescere l'ammirazione? Per me, pigra tanto quanto perfezionista, già solo il pensiero è orgasmico. E per il mio occhio abbastanza esperto (perdoname lector por mi poca modestia) la costanza, l'impegno, la continua spinta al miglioramento e l'aver fatto propri storia e personaggi sono evidenti. Si vedono eccome.

Si vede nella trama e nella storia ben strutturate, coerenti e compatte: è evidente che dietro ci sia un disegno preciso, collaudato e progettato fin nel minimo dettaglio. ocigaM è un mondo a sé, ma noi lo percepiamo solido e reale perché l'autrice stessa l'ha reso vivo soggiornandoci per anni. E anche se alcune scelte di trama possono apparire un po' ingenue, finiamo comunque per dare credibilità a tutto, accettandole come possibili, perché l'intera struttura ha fondamenta e pilastri così solidi che è normale dargli costante fiducia.

Lo si vede nei personaggi, spessi e strutturati, tridimensionali e non sagome piatte. Sono tante le figure che si intrecciano nel romanzo, ma ognuno ha una sua singolarità, un corpo e uno spirito proprio, ognuno è unico ma reale allo stesso livello degli altri. E, ancora una volta, accade perché l'autrice ha avuto tutto il tempo e il modo, in questi sei anni, di renderli vivi. Certo, anche qui si notano delle piccole ingenuità (come il fatto che siano tutti un po' troppo potenti), ma di nuovo la struttura alle spalle toglie il fiato.

E infine, lo si vede nello stile. marswan_ è una debuttante, un'autrice alla sua prima vera storia. Non ho avuto la possibilità di leggere OCIGAM non nella sua versione attuale, perciò non so com'era la prima stesura. Ma dubito che qualsiasi tredicenne prodigio possa andare troppo lontano da solo.
Seppure abbia fatto tutto senza un editor né un correttore di bozze professionisti al suo fianco (e si nota nella piccole sbavature, come l'uso assolutamente eccessivo delle d eufoniche e altre piccole asperità da limare, nonché alcuni naturali refusi sparsi qua e là), marswan_ ha avuto sei anni e otto lunghe riscritture per crescere e migliorarsi. Una possibilità enorme. E ancora una volta, il risultato è evidente.

Certo, la sua scrittura non è ancora perfetta (e chiamatela deformazione professionale, ma sono convinta che anche lo scrittore più bravo abbia bisogno di un lettore esperto e di un correttore altrettanto scavato), ma io sarei fiera se fossi stata abbastanza capace, costante e tenace da raggiungere da sola il livello di marswan_. Chapeau!

Insomma, se già la bella copertina di Satyr&Jupiter non vi invoglia a dare una chance alla storia, sappiate che io ve la consiglio caldamente. Forse, ancora una volta, è la deformazione professionale a farmi constatare (con non poco entusiasmo) che OCIGAM è una delle poche storie su Wattpad ad avvicinarsi così tanto a un "vero" romanzo. Ma chiunque con un minimo d'occhio del lettore non potrà non cogliere e apprezzare i grandi sforzi di questa autrice.
Buona lettura!

Commenti

  1. Grazie mille per il tempo che avete dedicato alla mia storia e per questa bellissima recensione *-*
    -marswan_ ❤

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille a te per avercela segnalata ❤
      Vai forte ragazza! (;
      - moony

      Elimina

Posta un commento

Letture del mese

Recensione "Warm Bodies" by Isaac Marion

Recensione "La gemella sbagliata" by Ann Morgan

Tienimi per mano al tramonto- Herman Hesse

Recensione "il piccolo mondo di liz climo"

BlogTour - Miseri Resti Sepolti di Miriam Palombi

Recensione “Se tu vai via, porti il mio cuore con te” by Silvia Gianatti