Post

Visualizzazione dei post da Dicembre, 2016
Immagine
Il 2016 è stato il nostro primo anno intero che abbiamo passato insieme. E sebbene all'inizio di questa avventura eravamo speranzose e piene di progetti, non pensavamo realmente che saremmo arrivate a conquistare questa meta. Eppure, mese dopo mese, tutto questo è stato possibile, sì, grazie al nostro entusiasmo, ma soprattutto grazie a voi lettori, che ci avete sempre seguito e stimolato a dare sempre il massimo.
Con tanta gratitudine e un rinnovato entusiasmo, perciò, chiudiamo questo anno, convinte che anche il prossimo porterà gioie, soddisfazioni, e tanti nuovi traguardi da raggiungere insieme.
Buon 2017! Libri riflessi in uno specchio

Top Five: Il nostro 2016

Immagine
Che cosa bizzarra sono gli anni. Sembrano un evento così importante, quando si avvicina il loro arrivo, e ci si carica di speranze e aspettative, ci si ripete che, questa volta, tutto sarà diverso, noi saremo diversi. Ma poi, quando ci si è in mezzo, quasi non ci si fa caso. Si dimenticano le promesse, i progetti; diventa tutto così quotidiano che li si vive senza pensarci poi molto.
Finché, come accade per ogni cosa, anche la loro fine si avvicina, e sembra passato solo un battito di ciglia; e mentre si torna a far promesse per il nuovo anno in arrivo, ci si riscopre così attaccati, quasi affezionati, a questo vecchio anno che sembrava non finire mai. E quando scatta la mezzanotte, resta una parte di noi, quella che non è più bambina, che sotto sotto ci ricorda che dopo tutto, quella è solo un'altra mezzanotte, come ce ne sono state tante.
Ma è fatta: è arrivato il nuovo anno. E forse questa volta davvero cambieremo noi stessi e il mondo. O forse no, forse sarà tutto uguale. Ma …

Libri Sotto L'Albero: I nostri consigli della settimana

Immagine
'Giorno Specchietti!  Come ogni giovedì, eccoci tornate con un nuovo appuntamento della rubrica Libri Sotto L'Albero. Anche se Natale è ormai passato, le feste non sono ancora finite, e l'atmosfera natalizia continuerà ad accompagnarci ancora, almeno fino al prossimo 6 gennaio. In questo periodo in cui si è ancora in tempo per consegnare un regalo gradito, il freddo fuori dalle finestre e il calore che ci avvolge in casa rendono ancora più piacevole la lettura, soprattutto se fatta accoccolandosi sul divano, avvolti in un morbido plaid. Perché rinunciare, perciò, a dei consigli librosi? Siete pronti per (ri)cominciare?
- moony: Il circo maledetto - Ann Featherstone
Trama: Corney Sage, comico, ballerino e cantante, ha appena finito il suo numero quando, all'uscita del teatro, si imbatte nel corpo senza vita di una giovane donna e intravede l'assassino darsi precipitosamente alla fuga. Anche l'attrice Lucy Strong ha visto tutto, e quando quella sera il colpevole to…

Recensione "Big Hero 6"

Immagine
Big Hero 6 è uno di quei film Disney d'animazione che purtroppo non hanno goduto di tutto il favore del pubblico che, invece, meritavano. Non che non sia stato apprezzato, ma se la pellicola meritava un'unanime standing ovation, in realtà resta qualcuno che non lo conosce.
Uscito l'anno dopo Frozen e realizzato dagli stessi produttori, Big Hero 6 è stato il film del Natale 2014. Inutile dire che tra le due pellicole è stato quasi automatico il confronto, nonché il dibattito su quale fosse più legittimo elogiare. Comunque sia, l'incasso dei nostri supereroi è stato notevole, e il film si è aggiudicato, nel 2015, l'Oscar come migliore film d'animazione.
Ispirato all'omonimo fumetto Marvel (Big Hero 6 è la prima pellicola basata su un franchise Marvel interamente prodotto e distribuito unicamente dalla Disney), il cartone racconta le vicende di uno strano gruppo d'amici. Hiro Hamada è un giovane e geniale ragazzino di 14 anni che vive nell'immaginaria ci…

News: Rilasciata la copertina di "We can be mended"

Immagine
La notizia era già nell'aria da qualche settimana. Veronica Rooth, autrice della saga Divergent, ha scritto un epilogo conclusivo alla storia che l'ha resa famosa.
L'epilogo si intitola We can be mended e racconta la vita di Quattro cinque anni dopo la fine di Allegiant.
Per ora non si sa niente su una possibile uscita in Italia, ma da poco è stata rilasciata quella che sarà la copertina ufficiale. Il libro verrà dato in omaggio a chi preordinerà o comprerà, dal prossimo 17 gennaio, il nuovo romanzo della Rooth: Carve the Mark.
Cosa ne pensate? Siete entusiasti della notizia o ne restate scettici? Scrivetecelo in un commento qua sotto! (: - moony

Castello sulle Nuvole

Immagine
Castello sulle Nuvole è la rubrica dedicata alla nostra infanzia, e a quella parte di noi che resterà sempre un po' bambina. E' uno spazio dedicato ai sognatori, e a chi proprio non riesce a vivere con i piedi per terra. Con la scusa delle maratone televisive natalizie, lanciamo ora questa nuova rubrica in cui raccogliamo le recensione di quei classici che hanno colorato e caratterizzato la nostra infanzia, e che portiamo ancora nel cuore, consapevoli che possono arricchirci ancora e ancora. E chi sa che leggendoci, anche voi non ritroviate in voi un po' dei bambini che siete stati, un posto caldo in cui tornare. Chiudete gli occhi e iniziate a sognare...

Le nostre recensioni: - La principessa e il ranocchio - Frozen. Il regno di ghiaccio - Dumbo - Il gobbo di Notre Dame - A Bug's Life - Big Hero 6 - Inside Out
- Mulan - Il Re Leone

Recensione "A Bug's Life"

Immagine
Il pomeriggio del giorno di Natale è un pomeriggio strano. Con il pranzo ancora nello stomaco, i parenti e/o gli amici intorno, i regali già aperti e magari nel bel mezzo di una tombolata, arriva sempre quel momento in cui ci guardiamo intorno, sentiamo un dolce tepore dentro, e pensiamo che sì, magari solo per quell'istante, ma siamo felici, ed è bello condividere con chi si ama una giornata così speciale. E' in questo strano pomeriggio che anche la televisione ci fa un regalo, permettendoci di (ri)vedere una piccola perla.
Realizzato dagli stessi creatori di Toy Story, A Bug's Life è uno dei primi lavori targati Disney Pixar. Arrivato nelle sale americane nel novembre 1998, il film debuttò nel così detto anno degli insetti, in cui anche la Dreamworks realizzò un lungometraggio animato dalla trama simile: Z la formica. Inutile dire che tra le due case produttrici si instaurò una competizione che degenerò quasi subito in una vera e propria faida; ma della rivalità tra Pix…
Immagine
Poter festeggiare il secondo Natale insieme è già un fantastico regalo 💓💝 Che sia in famiglia, tra amici, a casa o in giro per il mondo, auguriamo di cuore un meraviglioso Natale a tutti i nostri lettori.💚 Grazie di essere ancora qui 💗 Auguri, Libri riflessi in uno specchio

Recensione "Il gobbo di Notre Dame"

Immagine
Il 21 giugno 1996 nei cinema americani debuttava un capolavoro; in Italia sarebbe arrivato solo il successivo 6 dicembre. Il gobbo di Notre Dame è uno dei prodotti più particolari tra tutti quelli targati Disney. Sono molte, infatti, le particolarità che lo fanno spiccare e lo rendono notevole tra tutte le produzioni a marchio Walt. Essendo uno dei pilastri della nostra infanzia, inoltre, posso concedermi il lusso di evitare di ripetervi la trama, dandola come nozione comune e, quindi, per scontata. Sono molte, dicevo, le caratteristiche che distinguono Il gobbo di Notre Dame dagli altri cartoni animati suoi fratelli. Innanzitutto i toni cupi, che la Disney poche volte ha trattato e che difficilmente incontrano il favore del pubblico (vedi Taron e La Pentola Magica), ma che sono, invece, azzeccatissimi. E ciò non solo perché riprendono le sfumature scure che Victor Hugo ha voluto dare al suo romanzo originale (Notre-Dame de Paris), ma perché proprio questi sono i colori della storia d…

Giorni Vacanzieri

Immagine
Buon giorno, Specchietti, e buona Vigilia! Le Feste sono finalmente arrivate, e con esse anche le vacanze. E mentre le nostre giornate si arricchiscono di gioia e calore, con la magia natalizia che soffia sempre più forte, è arrivato anche per noi il tempo di prenderci una breve pausa.
Poiché il Natale è qualcosa di speciale e le Feste meritano di essere degnamente festeggiate, il blog interromperà la sua normale programmazione da oggi, 24 dicembre 2016, a venerdì 7 gennaio 2017... Ma tranquilli, non vi lasceremo soli a scalare la montagna di pandori e panettoni, né vi abbandoneremo sommersi tra i regali.
Nel blog continuerà, infatti, la sua pubblicazione giornaliera (o quasi), con i consigli di LibriSottoL'Albero e le recensioni della neonata rubrica Castello sulle nuvole.
Non ci resta che rinnovare i nostri auguri, felici di passare anche questo Natale insieme.
Che le vacanze e le feste abbiano inizio!
Libri Riflessi In Uno Specchio

Dumbo - Mini recensione

Immagine
Dumbo
Siete pronti a tornare bambini? Questa sera su Rai2 c’è Dumbo! La fantastica storia di questo tenero elefantino dalle orecchie enormi per le quali verrà deriso da tutti, ma che in realtà diverranno la sua risorsa più grande. Una storia di amicizia, e di amore materno che non potrà mai annoiare e addolcirà gli animi di tutti gli spettatori! Non perdetevelo!



Da piccola adoravo questo cartone, credo che fosse per le scene colorate e piene di musica, in particolare quando Dumbo e il suo inseparabile amico Timoteo finiscono nella vasca di champagne, e dunque hanno delle allucinazioni. Inoltre nella sua semplicità è, come tutte la fiaba, maestra di grandi valori. Il saper accettare le proprie difficoltà, i propri difetti, farne tesoro, e renderle anzi, una risorsa. Il non lasciarsi influenzare da giudizi affrettati e poco attenti, perché ciò che ci rende noi stessi sono proprio gli aspetti che ci rendono diversi, fuori dal comune. Come le grandi orecchie di Dumbo, che lo riusciranno a fa…

Libri Sotto L'Albero: I nostri consigli della settimana

Immagine
Salve Specchietti! Anche questo giovedì, siamo tornate con la rubrica Libri Sotto L'Albero. Pronti per i nostri consigli della settimana?

- moony: Se una notte d'inverno un viaggiatore - Italo Calvino

Trama: Un viaggiatore, una piccola stazione, una valigia da consegnare a una misteriosa persona... Da questo inizio possono svilupparsi le più pensate e innumerevoli vicende. Solo una cosa non ci si aspetta: che non ci sia nessun seguito. E così il Lettore si trova avanti dieci inizi, dieci note iniziali che non sono seguite da nessun brano; e l'unica vicenda che si svilupperà sarà solo questa: la ricerca del continuo, un viaggio nella lettura che porterà in posti impensati, o da nessuna parte. Perché in fondo, Se una notte d'inverno un viaggiatore, è un romanzo sul piacere di leggere romanzi.
Tre motivi per regalarlo: 1) Perché è un libro sul lettore, sulla magia della lettura e l'amore per i libri. Irresistibile per gli amanti delle pagine sfogliate. 2) Perché un libro d…

Frozen - Mini recensione

Immagine
Trama: Anna, una giovane sognatrice, intraprende un epico viaggio in compagnia di un coraggioso uomo di montagna, Kristoff, e della sua fedele renna Sven alla ricerca della sorella Elsa, i cui poteri glaciali hanno intrappolato il regno di Arendelle in un inverno senza fine. In condizioni estreme come quelle dell'Everest, dopo aver incontrato creature fantastiche come i troll e un buffo pupazzo di neve di nome Olaf, Anna e Kristoff combattono contro gli elementi della natura per salvare il regno.

Recensione: Il film mi è piaciuto tantissimo e mi ha regalato molte emozioni; in alcune parti ho perfino pianto. I personaggi sono molto particolari e descrivono varie forme d'amore.
Il rapporto tra sorelle, Elsa e Anna è il punto principale della storia. Le due protagoniste mostrano come, nonostante i litigi, due sorelle saranno unite per sempre.
Anna è una ragazza molto dolce e solare mentre Elsa è il suo opposto e alla fine, le due finiscono per completarsi come lo yin e lo yang (ma …

Recensione "Il buio in sala" by Leo Ortolani

Immagine
Il buio in sala è il libro, edito dalla bao publishing, in cui sono raccolte delle recensioni a fumetto di film, realizzate da Leo Ortolani. Il famoso fumettista, conosciuto soprattutto per Rat-Man, è solito pubblicare le sue recensioni cinematografiche sul proprio blog, e Il buio in sala è il primo volume a raccoglierle. Star Trek, Transformers, Fast and Furious, Lo Hobbit, The Avengers...Leo Ortolani parla di quarantuno pellicole, criticandole (ma non per forza in negativo) e mostrando le sue impressioni. Lo stile dei disegni resta sempre il suo, ormai inconfondibile; così come inconfondibile è l'ironia che pervade le sue vignette, sempre ragionata, esilarante e mai offensiva o scadente. L'autore non vuole convertire i lettori alle proprie idee, non pretende di avere la verità assoluta: il suo primo desiderio è di condividere le proprie impressioni e opinioni sui diversi film. Perciò non importa se i gusti non sono gli stessi e non si apprezzano le stesse pellicole, Ortolani …