Post

L'articolo della settimana

Blogtour: Differenze tra Ade e Annubi

Immagine
Trama Nata negli anni '90, studentessa universitaria, frequentatrice assidua di umani e più bassa di due metri e quindici: Persefone ha davvero un pessimo curriculum divino. I mortali non la venerano, gli Dei non la invitano ai loro eventi mondani, e a lei tutto sommato andrebbe bene così. O almeno crede.
Tutto cambia quando a una conferenza incontra Ade, Dio dei morti e gentiluomo d'altri tempi. Anche il suo è un bagaglio pesante: trecentomila anni in più sull'età, cinquanta centimetri in più sulla statura, almeno venti titoli in più sul nome. Ma è anche l'unico a capire la passione di Persefone per la giurisprudenza, nonché l'unico che sembri a disagio in mezzo agli altri Divini tanto quanto lei. Poteva forse non scattare la scintilla?
I due si ritrovano a intrecciare i loro destini e a lavorare insieme per emettere una sentenza controversa, collaborando a un processo ultraterreno nel tribunale degli Inferi. E così, a metà tra ironia e serietà, tra equità e rigore, …

Review Party: L'ultima gru di carta

Immagine
Questo romanzo non era nella mia lista di letture, è arrivato improvvisamente e inaspettatamente nella programmazione del blog e non me ne pento affatto. 

Ringrazio chi ha organizzato l'evento e la casa editrice per questa opportunità. Senza di voi non avrei trovato questa meraviglia.


L'ultima Gru di Carta è un romanzo difficile da descrivere.
È fragile come le pagine di un vecchio libro.
Forte come gli alberi che crescono in ogni stagione.
Sicuramente a ogni lettore regala una sensazione diversa e la mia è stata quella di non poter respirare durante la lettura. Non in senso negativo, credetemi, era più una sensazione di "fiato sospeso" che senti quando sei davanti a qualcosa di bello.
Questo romanzo racconta una storia; oforse molte storie che si intrecciano e si dividono per ritrovarsi di nuovo e lo fa in un modo così eccezionale che è impossibile non restarne incantati.

L'ultima Gru di Carta è: Una storia d'amicizia.
La storia tra due amici che in un no…

Review Party: Sorelle Brontë - Agnes Grey

Immagine
Da Cime Tempestose, a Jane Eyre, passando per Agnes Grey, fino ai meno noti L'angelo della tempestaLa Signora di Wildfell Hall e Shirley, le tre sorelle Bronte ci hanno lasciato romanzi immortali , capolavori della narrativa ottocentesca pieni di pathos e emozione, ciascuna con la propria voce. A questi romanzi si aggiungono i sublimi versi nei quali rivive tutto il fascino della natura selvaggia delle brughiere dello Yorkshire, tra distese d'erica, roccia e foschia. Questo volume offre l'occasione per riscoprire tre voci femminili originalissime nel panorama letterario, tra incanto, disperazione, e il desiderio insopprimibile di affermare la propria identità.

Buongiorno Specchietti e benvenute a un' altra avventura che è giunta al termine! Di quale avventura sto parlando? Di quella del blogtour che vede protagoniste le sorelle Brontë e i loro splendidi romanzi.  Trovate qui le date con tappe e o nomi dei blog partecipanti.

E qui i link della mia presentazione e della t…

Review Party: Lei di Nicolò Targhetta

Immagine
Tra la presentazione e gli approfondimenti, "Lei" di Nicolò Targhetta  mi è entrata dentro silenziosamente, in punta di piedi.
Quasi ha chiesto: Disturbo? Se vuoi passo un'altra volta.
Ma no, il mio cuore aveva deciso che era giunto il momento. Aveva deciso che io e questo romanzo dovevamo conoscerci. 
Vi lascio qui i link di tutti gli approfondimenticheho fatto e vi ricordo che oggi ci sarà la recensione su tutti i blog e di passare per le loro tappe.
Presentazione
Intervista
Lei - tra stereotipi e perfezione

Ciao, io sono CuorediInchiostro, ho 26 anni e sono innamorata.
Ciao, io sono CuorediInchiostro, ho 26 anni e ho ancora paura. Questa recensione è un po' personale... spero vada bene lo stesso. Di solito lo sapete che sono imparziale e cerco di essere professionale, ma questa volta è un po' più difficile per me. Spero capiate comunque quello che voglio dirvi.
"Lei" è un romanzo ricco.
Non ricco come quando hai la carta di credito  che si autoricaric…

Blogtour: Sorelle Brontë

Immagine
Una cosa strana su di me: Ho iniziato a leggere i classici molto presto.  Quindi, quando ho visto il post di candidatura per le sorelle Brontë, non ci ho pensato un attimo e mi sono candidata.  Perché?  Seconda cosa strana su di me: Amo il romanzo Vittoriano.  Quel romanzo fatto di struggimenti, di cortesia, di amori e tradimenti; quel romanzo fatto di donne più forti del tempo in cui vivevano e uomini troppo arretrati per capirle.  Ringrazio la casa editrice per la copia e le organizzatrici per avermi inserita in un così bel progetto.  Vi lascio sotto il banner con i nomi e le tappe che già si sono svolte e quelle dei prossimi giorni. 


Vi ricordo anche che troverete la recensione su tutti i blog partecipanti il giorno 4 agosto. 

Prima di esporvi i massimi esponenti di quel periodo e di parlarvi delle sorelle Brontë, vi dico prima cos'era il romanzo Vittoriano. 
Il romanzo Vittoriano comprende tutta la letteratura del periodo compreso nel regno della Regina Vittoria, un periodo di grandi c…

Presentazione: Il giudizio di Persefone

Immagine
Oggi inizia il blogtour dedicato alla nuova uscita di Giulia Calligola, nota autrice conosciuta sul web. Il suo nuovo romanzo, Il Giudizio di Persefone, è la rivisitazione del mito di Ade e Persefone.


Titolo: Il Giudizio di Persefone Autore: Giulia Calligola Trama: Nata negli anni '90, studentessa universitaria, frequentatrice assidua di umani e più bassa di due metri e quindici: Persefone ha davvero un pessimo curriculum divino. I mortali non la venerano, gli Dei non la invitano ai loro eventi mondani, e a lei tutto sommato andrebbe bene così. O almeno crede. Tutto cambia quando a una conferenza incontra Ade, Dio dei morti e gentiluomo d'altri tempi. Anche il suo è un bagaglio pesante: trecentomila anni in più sull'età, cinquanta centimetri in più sulla statura, almeno venti titoli in più sul nome. Ma è anche l'unico a capire la passione di Persefone per la giurisprudenza, nonché l'unico che sembri a disagio in mezzo agli altri Divini tanto quanto lei. Poteva forse no…

Blogtour Lei: Tra stereotipi e perfezione

Immagine
In questo blog tour abbiamo cercato di coordinarci, di mettere in po'di noi in un romanzo che abbiamo sentito nostro. Nonostante qualche intoppo e qualche cambiamento di programma, qui su "Libri Riflessi" abbiamo iniziato e qui abbiamo deciso di terminare. Non perdete però la recensione del romanzo che sarà online domani su tutti i blog partecipanti.
Se nei giorni scorsi  vi abbiamo fatto conoscere "Lei", oggi vogliamo parlarvi di noi. 
Noi che siamo donne,ma prima di tutto persone.  Noi che abbiamo mille difetti e ci va bene così. 
La Lei di Nicolò Targhetta è una donna così comunemente speciale,che potremmo essere davvero noi. Con i nostri sorrisi, quelli veri, quelli fatti nei momenti meno opportuni; con i denti sporchi del caffè che stiamo bevendo, ma che mostriamo agli altri perché in quel momento non ci importa. 
Siamo noi che viviamo tra stereotipi, dettati da un mondo che ci vuole tutte naturalmente truccate, perfettamente rifatte e intelligentemente stupide…