Recensione: “My Symphony is you” by Paola Garbarino

Trama: Ho visto abbastanza film da saperlo: l’amore capita, è come un virus portato dall’aria. E io me lo sono beccato. Se se l’è preso Rick Blaine in Casablanca, come potevo pretendere di rimanere immune? Non ci siamo mai detti che fosse una storia seria o un’avventura, è iniziata, è andata avanti, così, senza dirci nulla.

“Mi sono innamorato.” confesso.
Il mio cuore non smette di andare così veloce ma stavolta per la paura.
Stella tace per un momento per me interminabile “Bene…” mormora.
“Bene? Cosa c’è di buono?”
“Che lo siamo tutti e due.”
Le risollevo il volto con un dito sotto al mento “Ah sì?!”
Lei annuisce, piano.
La bacio, solo uno sfiorarsi “Ti amo, Star…” sussurro sulle sue labbra.
“Non te lo dimenticare mai.” in un soffio.
Ed è così, io non l’ho dimenticato mai, ma lei sì.

Esiste un solo grande amore nella vita? E se no, possiamo essere così fortunati da trovarlo e riconoscerlo?
Dario Guinizzelli è uno dei protagonisti di My bitter sweet Symphony, è l’altro, quello che, nonostante una figlia insieme, per Stella, la protagonista, non è abbastanza.

Come ci si riprende da una delusione del genere? Come si può mettere di nuovo il proprio cuore nelle mani di qualcuno?

Una novella intensa e profonda, commovente e romantica, dalla viva voce dei protagonisti, per chi ha amato la figura di Dario nel romanzo "My bitter sweet Symphony", per chi vuole saperne di più sugli altri personaggi e anche per chi, semplicemente, non sa nulla della storia precedente ma desidera entrarvi da una porta secondaria.


Dalla stessa autrice dei bestseller Amazon “My bitter sweet Symphony”, “Baby Don’t Cry”, “M+N Forever”, “Strange Love - Per una sola notte” e “Non ricordo ma ti amo”. Della serie new adult “Stars Saga” (“Come la coda delle comete, “Black Hole”, “Supernova”, “Pulsar”, “Starburst” e “Stella polare”); e del fanta romance “Il popolo dei Sogni”.

Recensione
Care lettrici,
quest'oggi, ho dedicato la mia attenzione alla novella che ha scritto Paola Garbarino su uno dei protagonisti del suo romanzo “My bitter sweet symphony”, Dario Giunizzelli.
Ammetto che anche io, non appena terminata la lettura del suddetto romanzo, sono rimasta colpita e totalmente incuriosita da Dario, ex ragazzo di Stella con la quale ha una figlia, Rosa. Come tante altre lettrici, anche io ho scritto a Paola per sapere se avremmo avuto l'occasione di conoscere la storia di questo bellissimo e dolcissimo ragazzo, che pur non avendo un ruolo totalmente centrale nella trama, ha fatto breccia nel cuore di molte.
Sono stata molto contenta quando ho scoperto che Paola aveva deciso di accontentarci e così, oggi, sono altrettanto contenta di rendere partecipi anche voi delle sensazioni che ho provato leggendo questa novella.

Dario è un bellissimo ragazzo, benestante, con un buon lavoro, ed ha un'unica priorità nella vita: essere un ottimo padre per sua figlia Rosa, la bambina che ha avuto con Stella.
Il suo amore, non è stato ricambiato da Stella che proprio il giorno che aveva deciso di lasciare Dario, rimane incinta. Questa ferita ancora gli brucia il cuore e se non potrà dare a sua figlia la realtà di una vera famiglia che vive unita sotto lo stesso tetto, Dario è pronto a rinunciare alla sua vita privata pur di essere sempre presente nella vita di Rosa.

Ma cosa succederebbe se un giorno di pioggia incontrasse Rebecca, una donna che parla poco, ma che sarebbe disposta a dividersi il cuore di Dario con la figlia Rosa?

L'aspetto che più amo e ho amato leggendo i romanzi di Paola Garbarino, è senz'altro il modo in cui i suoi personaggi maschili affrontano la paternità. In questa novella abbiamo l'opportunità di avvicinarci a quest'uomo meraviglioso, sensibile, dolce, a volte anche un po' sdolcinato mi permetto di dire.
Rebecca, appare nella sua vita quando meno se lo aspetta. Dario ancora sta curando le ferite del suo cuore disastrato dalla rottura con Stella, l'amore della sua vita, di questo lui è convinto. La bellissima modella polacca, però, sembra proprio volergli dimostrare che l'amore è un'altra cosa: è condivisione, complicità, risate e non poter fare a meno dell'altro.

Riuscirà Dario a lasciarsi andare davvero?

Grazie a Paola, che ha regalato un lieto fine anche a lui, penso di poter parlare a nome di molte donne: noi siamo contentissime di aver avuto la possibilità di leggere ancora di questo personaggio che abbiamo amato.
Spero che Dario sappia conquistare anche ognuna di voi con la sua unica dolcezza e sensibilità.

Buona lettura,
Mil Palabras 

Commenti

Letture del mese

Recensione "La principessa che credeva nelle favole" by Marcia Grad Powers

Recensione "13 anni dopo" by Kerry Wilkinson

Gemme di Wattpad: Recensione "Amnesia - Morso Meccanico" by xbondola

Recensione "King's Maker" by Haga & Kang Jiyoung

Segnalazione: SEBASTIANO MARRARO - VA TUTTO BENE

Recensione: Orange Is The New Black - Stagione 6