Recensione: The Good Doctor - Seconda stagione

Risultati immagini per the good doctor 2 locandina

"Shaun: They're treating you for abdilamisis. That makes sense.
Man: Why are you here?
Shaun: I am a doctor. Why are you sad? I'm sad, and angry, and confused, and I don't know."

Trama: 
Shaun, chirurgo autistico, dovrà imporsi per essere accettato e per mantenere il suo posto all'interno dell'ospedale.

Recensione: 

La seconda stagione di The Good Doctor è andata in onda su Rai 2 dal 3 febbraio al 27 marzo 2019. Gli episodi sono recuperabili tramite la piattaforma Rai Play.
Ecco cosa ne penso della serie di David Shore: è statica. Capiamoci, ci sono degli sviluppi all'interno della trama -e nemmeno pochi-, ma io non mi riferisco a quel tipo di staticità. Sottolineo fin da subito che rimane bella, un medical drama degno di essere visto, ma rispetto alla prima stagione non c'è un miglioramento o un peggioramento, nel senso che mi sono piaciute entrambe allo stesso modo. Il che è un po' deludente, considerando che in Dr. House -sempre partorito dalla mente di David Shore- c'è, stagione dopo stagione, una sorta di climax.
E poi vi dirò un'altra cosa: la retorica è fastidiosamente ripetitiva. Se posso, vi suggerisco di bere uno shot tutte le volte che Shaun fa presente di essere autistico. Sarà la nuova challenge dell'anno? Vedremo. Di certo lo proverò.
Da un punto di vista medico, ho letto vari articoli e visto video di medici che confermano la veridicità dei casi e delle soluzioni. L'unico problema, che perfino io che non ne so nulla di medicina ho notato, è che il tutto avviene nel giro di poche ore. Quando ci si trova davanti a situazioni piuttosto insolite o pericolose o difficili, non basta pensarci un attimo e sbaam, ecco che salviamo la vita del paziente. Avere a che fare con il corpo umano è complesso e richiede dello studio approfondito, fatto che si evince benissimo dalle puntate di Dr. House, nelle quali il suo staff esegue una serie di test e vari dibattiti per capire cosa abbia il paziente.Questo elemento in The Good Doctor non è del tutto assente, però sembra quasi che per ragioni di intrattenimento si velocizzi.
La terza stagione è stata confermata qualche settimana fa. Sono contenta, ma mi aspetto qualcosa di più.





Commenti

Letture del mese

Tienimi per mano al tramonto- Herman Hesse

In piedi, Signori, davanti ad una Donna (William Shakespeare)

Recensione "19 Days" by Old Xian

Recensione: Tales of Demons and Gods di Mad Snail

Review Party: recensione "La Mano Scarlatta" by Cassandra Clare e Wesley Chu

Recensione drama: Accidentally in love