Recensione: Persi di Vista

Trama
Régine, ipovedente e ipermalinconica, è in cerca di una dama di compagnia. È anziana e vive in una splendida casa affacciata sul mare di Nizza. Tramite la sua libraia di fiducia contatta Anne-Sophie, ma il giorno del colloquio a presentarsi è invece Sofiane, un ragazzo che proviene da un quartiere difficile. Due persone più diverse non si possono immaginare e un mondo intero li separa ma, contro ogni aspettativa, il destino sembra unirli. Giorno dopo giorno, i due si aprono, condividendo letture e passatempi ma anche un dolore che fino a quel momento sembrava insuperabile.

Recensione

Quando ho iniziato questo libro, non avevo aspettative molto alte, ma fortunatamente mi sono dovuta ricredere. Mi sono innamorata di questo romanzo. 

Persi di vista è la storia di due vite che si intrecciano per caso e che per caso riescono a salvarsi a vicenda. Due vite agli estremi opposti che si completano e completano gli altri. 

Sulla scia di "Quasi amici", Régine, una donna con un passato misterioso e Sofiane, un giovane con una vita distrutta,  fanno amicizia grazie a un malinteso, il tutto con uno stile scorrevole e ironico che riesce a far riflettere e sperare in una fine alla "vissero tutti felici e contenti". 
La narrazione si svolge tra quartieri di periferia e una casa che affaccia sul mare, tra musei e una libreria ricca di storie che non possono più essere lette, tra cultura e voglia di imparare; è proprio questa voglia di imparare che unisce i due personaggi principali, che si trovano in sintonia prima grazie a "Il giovane Holden" e poi grazie a dei quadri che suscitano emozioni nascoste. 

 Il romanzo si legge davvero molto in fretta, grazie ai caratteri grandi e il testo allineato, adatto a quei lettori che,come la protagonista, hanno problemi di vista. 
"Persi di Vista" fa infatti parte del progetto "Alta leggibilità", storie di vita accessibili a tutti, perchè la lettura deve essere un diritto, oltre che un piacere. Non esistono lettori di serie A e di serie B e questo progetto firmato "Battello a vapore", ce lo conferma. 
Una storia adatta ai più giovani, ma piacevole anche per i lettori più navigati, che nella semplicità e nella realtà, troveranno le risposte che cercano. 
-CuorediInchiostro

Commenti

Letture del mese

Recensione "La principessa che credeva nelle favole" by Marcia Grad Powers

Recensione "13 anni dopo" by Kerry Wilkinson

Gemme di Wattpad: Recensione "Amnesia - Morso Meccanico" by xbondola

Recensione "King's Maker" by Haga & Kang Jiyoung

Segnalazione: SEBASTIANO MARRARO - VA TUTTO BENE

Recensione: Orange Is The New Black - Stagione 6