News: "Muschio" di David Cirici e "Smart" di Kim Slater finalisti al Premio Strega!


Sono state rese note oggi le attese cinquine finaliste per le due categorie di concorso +6 (6-10 anni) e +11 (11-15 anni) della seconda edizione del Premio Strega Ragazze e Ragazzi, promosso da Fondazione Maria e Goffredo Bellonci, Strega Alberti Benvenuto SPA, Bologna Fiere - Bologna Children's Book Fair e Centro per il libro e la lettura.

Con grande gioia e orgoglio, Il Castoro Editore annuncia che entrambi i suoi titoli candidati al premio sono stati selezionati: Muschio di David Cirici, illustrato da Federico Appel, per la categoria +6, e Smart di Kim Slater per la categoria +11.

La brutalità e l'insensatezza della guerra, vissuta dal punto di vista di un cane, raccontate in Muschio, e la tenerezza e il coraggio di Kieran, protagonista di Smart, ragazzino autistico agli occhi del mondo, che impiega tutte le sue capacità per risolvere un misterioso omicidio, hanno convinto il comitato scientifico della seconda edizione del Premio Strega Ragazze e Ragazzi.


Ora i romanzi passeranno nelle mani dei giovani lettori e saranno proprio loro, in sessanta scuole dislocate in tutta Italia e all'estero, a decretare i vincitori per ogni categoria. La premiazione si terrà nella cornice della Fiera del Libro per ragazzi di Bologna (3-6 aprile 2017), alla presenza della stampa e di editori, scrittori e illustratori.

L'editrice ringrazia di cuore il Comitato scientifico del Premio Strega Ragazze e Ragazzi, presieduto da Tullio De Mauro e composto da Emma Beseghi, Pino Boero, Ermanno Detti, Mena Ferrara, Milena Mielli, Mara Mundi e Riccardo Pontegobbi, per aver scelto Muschio e Smart tra tanti validi candidati e si congratula con i propri autori per questo traguardo importante.


Commenti

  1. Buongiorno, sono Francesco Ferrucci, il traduttore italiano di Muschio.
    Mentre cercavo degli articoli sul libro in questione, sono capitato sul vostro blog, e ho notato con dispiacere che non citate il nome del traduttore, figura fondamentale -ed equiparata per legge a quella dell'autore- per il successo di un libro straniero... Visto che scrivete di libri, sarebbe bello se voleste citare anche chi li traduce. Non costa nulla ed è un atto dovveroso nei confronti di un professionista.
    Grazie e buone letture.
    Saluti, Francesco Ferrucci
    www.francescoferrucci.com

    RispondiElimina

Posta un commento

Letture del mese

Recensione "Once Upon A Zombie - Il colore della paura" by Billy Phillips e Jenny Nissenson

Recensione "The Dark Hunt - Il Tempio degli Abissi" by Julia Sienna

Recensione "I figli della tempesta" by Francesca Noto

Recensione "Piccante e delizioso" by Anna Grieco e Alexia Bianchini

Review Party: "Dream hunters - Il ponte illusorio" by Myriam Benothman

Blog Tour - Ad ogni costo