Dark Zone: Intervista Doppia - Miriam Palombi

Da Piccoli Passi nel Buio, raccolta horror. Blackface
NOME.
C. Cris
B. Blackface

SOPRANNOME.
C. La mamma mi chiama “Bimbo”
B. Ho molti nomi. Alcuni mi conoscono come l’Uomo Nero.    
(N.d.R. Blackface accenna una risata infantile)

ETÀ.
C. Quasi 13.
B. Sono sempre esistito.

RAPPORTO CON L'ALTRO SESSO.
C. Vorrei uscire con Sara…prima o poi la inviterò al ballo della scuola.
(N.d.R. Arrossisce).
B. Quando le spavento le bambine urlano più forte.


COLORE PREFERITO.
E. Il blu.
B. Nero…come l’oscurità.

CIBO PREFERITO.
C. Hamburger e patatine.
B. Mi nutro degli Incubi Notturni.

DI QUALCOSA ALL'ALTRA.
C. Non mi fai paura.
B. Vedremo.

TRE AGGETTIVI PER DEFINIRE L'ALTRO.
C. Inquietante...oscuro...sfuggente.
B. Debole…sciocco..ingenuo.

UN LUOGO A CUI SEI MOLTO LEGATO.
C. La casa della nonna.
B. Io sono ovunque.

BEVANDA PREFERITA.
C. Coca Cola senza caffeina.
B. Non ho bisogno di bere.

GIORNO O NOTTE.
C. Giorno, così posso uscire con i miei amici.
B. Notte.


FAI UN SORRISO.
Cris mi guarda e sorride furbetto.
Blackface mette in mostra un sorriso beffardo che mostra le ossa sbiancate delle mandibole, affiorare dalla pelle gonfia e bluastra delle gengive.



SALUTA L’ALTRO.
Entrambi si guardano con aria di sfida.

-CuorediInchiostro

Commenti

Letture del mese

Recensione "Ogni cosa a cui teniamo" by Kerry Londsale

Recensione "Il Collezionista" by Nora Roberts

Recensione: Dillo alla Luna di Melissa Pratelli

Come è bella la vita - Articolo sclerotico di una scrittrice che ritrova se stessa

News: Per il Bicentenario di Patrick Branwell Brontë

Segnalazione "L'ombra di Don Calogero" by Annalisa Pargolizzi