IL LIBRO COMPLETO DELLE FATE DEI FIORI

Oggi ho deciso di recensire un libro particolare, che adoro, e che mi accompagna dai tempi delle elementari: Il libro delle fate dei fiori di Cicely Mary Barker.
Ne sono venuta a conoscenza appunto, in terza o quarta elementare, attraverso la maestra di matematica, che lo aveva portato a scuola e fatto passare per i banchi. Mi sono subito innamorata delle illustrazioni e le piccole poesie che le accompagnavano.
Ma andiamo con ordine.
Il libro delle fate dei fiori è un libro illustrato, che accompagna ad ogni specie di fiore una fatina. Sono illustrazioni molto accurate e delicate che trasmettono un senso di dolcezza e familiarità. Cicely Mary Barker ha studiato accuratamente le diverse specie di piante e fiori attraverso l’influenza dei Preraffaeliti, come è spiegato nell’introduzione al libro, che la portarono a “vedere nella natura”, e l’aiuto del personale di Kew Gardens. I libri delle fate dei fiori escono in più edizioni, la prima risalente al 1923: Le fate dei fiori di primavera. La raccolta completa infatti è suddivisa in diverse sezioni: Le fate dei fiori di primavera, dell’estate, dell’autunno, dell’inverno, del giardino, degli alberi, del sentiero, e infine un alfabeto delle fate dei fiori.
Prima di entrare nel vivo del libro, voglio ancora dilungarmi sul procedimento utilizzato da Cicely per dipingere le fatine, cosa che mi ha sempre affascinata. Difatti si è ispirata ai bambini della scuola materna di sua sorella, creando per loro dei costumi e delle ali in miniatura con ramoscelli e garze, così da poter dipingere dal vero che era la sua specialità.

È da quando sono piccola che adoro sfogliare il libro, soffermarmi sulle immagini, e leggere le poesie in rima a fianco di ognuna.

Ovviamente visto il genere di libro non posso spiegare la trama o altro, pertanto mi limiterò a dare un assaggio del tutto riportando qui di seguito alcune delle mie immagini preferite.


 La fata Veronica! questo libro mi ha aiutato a scoprire l'esistenza di nuovi fiori! non sapevo esistesse un fiore con il mio nome!
e per quanto riguarda i nomi passiamo ad un altra fata!
Iris! un nome che adoro insieme al suo fiore! (l'ho adottato come mio secondo nome!)



















e infine chi immaginava che esistesse un fiore dal nome di un biscotto?!
Risultati immagini per fate dei fiori bucaneve
 La  fata bucaneve! così piccola, delicata, dedicata ai mesi invernali.




















...e per un assaggio finale di questo fantastico libro allego la poesia del fiore Iris (scusate l'egocentrismo!)

Il mio nome è Iris: nasco
presso l'acqua e la palude.
Guardo giù e vedo, fresco,
il ruscello che sorride,
le ninfee belle, abbondanti
che galleggiano un po' in là:
vedo l'acqua degli incanti
e molta allegria mi dà!

ecco! questo giusto per dare un'idea. sono quasi filastrocche, pochi versetti rimati a descrizione dei fiori, con tanto di precisazioni in coda, ad esempio in questo caso l'autrice tiene a precisare che quello nell'immagine è l'Iris selvatico.

insomma! un libro piacevole da guardare e da leggere, che permette di conoscere nuovi fiori immergendosi nel mondo della fanciullesca fantasia!

-Iris-

Commenti

Letture del mese

Recensione "Ogni cosa a cui teniamo" by Kerry Londsale

Recensione "SteamBros Investigations - L'armonia dell'Imperfetto" by Alastor Maverick e L.A. Mely

Recensione "Legacy of Darkness - Il pentacolo" by Miriam Palombi

Recensione in Anteprima: Time Deal di Leonardo Patrignani

Recensione "Orphan Black"

Segnalazione: Le uscite di giugno de ilCiliegio Edizioni