Recensione: Tutta la verità su Gloria Ellis

Trama 
Gloria Ellis ha quindici anni e odia la sua vita. Odia la stupida cittadina di provincia in cui è cresciuta, la stupida scuola che frequenta e gli stupidi amici che vede tutti i giorni. È per questo che quando nella sua classe arriva un ragazzo nuovo, un ragazzo deciso a infrangere ogni regola, Gloria se ne innamora immediatamente. In apparenza Uman è tutto ciò che lei ha sempre sognato: è brillante, sicuro di sé, imprevedibile. Ed è pronto a trascinarla in un'avventura che non conosce limiti, se non quelli del proprio coraggio. Gloria accetta la sfida e parte - senza lasciare un biglietto, senza salutare nessuno - per una folle e romantica fuga attraverso l'Inghilterra. All'inizio tutto è come lei se l'era immaginato: un'esperienza liberatoria, esaltante. Presto, però, Uman si rivela diverso da quel che sembrava. E quando Gloria se ne accorge, quando scopre la verità su di lui, si ritrova ormai molto lontana da casa. Forse troppo lontana.

Recensione 
Non è stato Uman a farmi pensare in quel modo. Mi ha solo fatto capire che pensavo già così.
Questo è un romanzo per partire. 
Non importa per dove ... non importa con chi. 
Questo è un romanzo per partire e stare a casa, e magari lo fanno tutti i romanzi ... ma questo è diverso. 
Il modo in cui è scritto, i protagonisti Gloria e Uman, il fatto che non sappiamo dove sono andati e dove arriveranno finchè non lo sanno anche loro , tutto si incastra in maniera così perfetta finchè non arriva La fine. Una fine che non ti aspetti. 
Quando inizi sei Gloria, una ragazza normale che aveva dei sogni e delle aspettative che non riesce a riconoscere come suoi. Una ragazza che è scappata per trovare se stessa e non essere più il riflesso degli altri. 
Quante volte guardandoci allo specchio non vediamo più la persona che eravamo solo il giorno prima?
Non è stato Uman a farmi fare quello che facevo. Mi ha solo fatto capire  che era quello che volevo fare.
Questo è un romanzo per scappare.
Di quelli che "Prendi le prime cose che capitano e vai avanti ... poi si vede" e può andare bene qualche volta, mentre altre va male, però la vita è così, cosa puoi farci?
Quando finisce sei Gloria. Nessuno sa perchè sei andata via, tutti vogliono dire al posto tuo quei motivi che sai solo tu e accusare quel ragazzo che nessuno aveva voluto conoscere. 

Sono passate alcune settimane da quando l'ho letto. 
Chiedete a Gloria adesso chi è, mentre lo leggete anche voi ... ma non dimenticate mai di chiedervi "Chi sono io?". 

-CuorediInchiostro

Commenti

Letture del mese

Libri da Ombrellone- Frammenti da Spiaggia 2.0 [07-08-2017]

Recensione "Window Beyond the Window" by Lee Aru

Intervista al figo #2 - Benjamin Carter

Recensione "19 Days" by Old Xian

Intervista al figo #5 - Kris Parker

Recensione "Simon vs the Homo Sapiens Agenda" by Becky Albertalli