Recensione: Estate a Oyster Bay di Jenny Hale

Trama
Dicono che innamorarsi sia facile. Ma cosa succederebbe se sapessi che l’amore ti spezzerà il cuore? Per Emily Tate, tornare nella casa dell’infanzia a Oyster Bay è come ricominciare a respirare dopo il ritmo affannoso della città. Circondata dalle chiacchiere della sorella Rachel, dai biscotti al burro di Gram e da chilometri di sabbia bianca e soffice, Emily ritrova sé stessa e ciò che ha di più caro. Quando inizia a lavorare nell’elegante Water’s Edge Inn, l’affascinante proprietario Charles Peterson chiede il suo aiuto. Il progetto dell’uomo è espandere l’albergo ma per far questo ha bisogno dei consigli esperti di una persona del posto. Emily accetta e si assume l’impegno di farlo innamorare della sua cittadina. È così che il loro rapporto inizia a trasformarsi in qualcosa di più profondo... Almeno fino a quando i piani di Charles per l’espansione dell’albergo non rischiano di compromettere la bellezza e l’integrità di Oyster Bay. Emily perderà la sua casa e Charles, o riuscirà a salvare Oyster Bay e dare una possibilità al vero amore? Estate a Oyster Bay è la lettura romantica perfetta per l’estate. Un romanzo sull’importanza degli affetti familiari e sulla scoperta dell’amore.

Recensione
Estate a Oyster Bay è un libro che va letto assolutamente in questa stagione. Tra un raggio di sole e un gelato, che voi siate al mare o nelle caotiche città, questo libro vi farà evadere almeno per un po' dalla vostra realtà trasportandovi su un molo bianco che ha visto più storie di quante ne possa raccontare.
Jenny Hale ci presenta, con uno stile scorrevole e fresco delle situazioni e dei personaggi assolutamente ben mixati tra loro, riuscendo anche a regalarci un piccolo e gradito colpo di scena che vi porterà alle lacrime e alle risate contemporaneamente.

I personaggi ognuno con la sua storia, pregi e difetti si muovono all'intero di uno scenario paradisiaco dove il mare è il protagonista assoluto.
Emily e Charles, i due protagonisti, sanno farsi apprezzare e ci immergono in ogni gesto e parola nelle loro vite.
Per il resto li ho adorati tutti, nessuno escluso; anche se su alcuni di loro avrei voluto sapere molto di più. I segreti di famiglia, le vecchie foto e un appendiabiti consumato sono stati gli elementi che mi hanno portato a innamorarmi dei luoghi e delle persone descritte in questo romanzo.
L'unico difetto di questo libro è il suo essere troppo breve.


Oyster Bay diverrà irrimediabilmente un rifugio dalla monotonia delle vostre giornate proprio come per la protagonista che, dopo molto tempo passato lontano da casa, decide di tornare alle origini per ritrovare se stessa.

Nelle parole di Jenny Hale ritroviamo una miscela di presente e passato dei vari personaggi che fa da cornice a vari tipi di Amore.
C'è l'amore tra due sorelle che riescono a comprendersi con un solo sguardo.
L'amore verso una nonna amorevole.
Oyster Bay parla dell'amore dei cittadini verso la propria città, di quello di una donna verso le proprie ambizioni, ma soprattutto parla del sentimento che un uomo vuoto di vita prova verso una donna piena di ricordi. 


Vi consiglio di leggerlo assolutamente prima della fine dell'estate e vi chiedo anche di farmi sapere cosa ne pensate di questa commedia romantica dalle mille sfumature di Sole. 
Io spero di aver presto il piacere di intervistare questa bravissima autrice, a presto 
-CuorediInchiostro



Commenti

Letture del mese

Recensione "Un bacio, mille sapori" by Miranda Nobile

Intervista al figo #8 - Mark Carter

USCITE NEWTON COMPTON dal 2 all' 8 Ottobre

Recensione "Respiro della Morte" by Le Peruggine

Segnalazione "La figlia del guardiano" by Jerry Spinelli

Recensione "Nothing Tastes as Good" by Claire Hennessy