Intervista al figo #4 - Heath McKinley

Nome e cognome: “Heathcliff Evan McKinley.” Pausa. “Non ridete” ammonisco.

Libro di appartenenza: “TUTTO IL RESTO DI TE”

Età: “25.”

Soprannome: “Heath… credo?!”

Dove abiti? “Nel Montana, vivo nel ranch di famiglia.”

Descrivi fisicamente: “Sono alto 1,90. Ho un fisico non per vantarmi da Men's Health magazine.” Sorrido dinnanzi alla mia stessa sfacciataggine. “I miei occhi sono azzurri e ho i capelli castani” concludo.

Racconta una tua giornata tipo: “La mia giornata lavorativa tipo inizia con la cura dei cavalli al ranch e varie mansioni all’interno della fattoria. E poi c’è la venerazione della mia splendida ragazza…”

Chi è la tua lei? Parla un po' della vostra storia: “Tutti conoscono la mia lei con il nome di Regan Carter. Per Dio, io per primo credevo che si chiamasse così! Ma quella non è la sua vera identità; il suo vero nome è Hayley Jade Morgan” dico. “La nostra storia è iniziata sotto l’albero che c’è sulla collina di proprietà della mia famiglia, per giorni quella ragazza - che credevo fosse un ragazzo a causa degli abiti enormi che indossava - è stata appostata ai piedi di quell’albero. Non mi fidavo di lei e l’ho sempre guardata con sguardo indagatore anche se dentro me scatenava una marea di emozioni contrastanti tra loro. Volevo baciarla e allo stesso tempo non rivolgerle neanche uno sguardo.

Vuoi dire qualcosa alla tua autrice? “Senza di lei non avrei mai conosciuto la mia lei… quindi Federica, grazie.”

E alle tue fan? “Innamoratevi di Tutto il resto di te. Innamoratevi di me e dei miei fratelli. Ma soprattutto innamoratevi delle storie che vi fanno innamorare.”

Un buon motivo per leggere il tuo libro (a parte il fatto che ci sei tu dentro): “Ahahahahah! Leggete Tutto il resto di te perché è la storia che ha vinto la selezione PubblicaMe! e poi perché è una storia in grado di lasciarvi sospese.”

Saluta: A presto, vi abbraccio…

- Saphira

Commenti

Letture del mese

Recensione "La canzone di Achille" by Madeline Miller

Recensione "Avialae" by Lucid

Recensione "Nothing Tastes as Good" by Claire Hennessy

Novità in libreria - Les Flaneurs Edizioni

Recensione doppia "Recessive" by Irene Grazzini

Il Silenzio - poesia e musica.