Recensione "19 Days" by Old Xian

 

19 Days è un web-manhwa dai mille generi: comedy, school life, shounen ai, slice of life, e chi più ne ha più ne metta. Con un'ironia tutta propria, un clima e uno stile che riflettono perfettamente la rilassatezza, la nullafacenza e la leggerezza giovanile, e la fantastica capacità di parlare letteralmente di tutto, restando sempre coerente e fedele a se stesso, 19 Days racconta la vita quotidiana di quattro adolescenti. Una quotidianità normale e comune, fatta di amicizie, amori, partite di basket e banchi di scuola. E una quotidianità decisamente meno scontata, fatta di rapimenti, famiglie complicate e tanto altro.

La capacità di parlare letteralmente di tutto, facendone percepire la serietà e la complessità, ma mantenendo un tono sempre abbastanza (passatemi il termine ma qui calza a pennello) cazzone è una delle caratteristiche e punti di forza del manhwa.
Il secondo è sicuramente far appassionare i lettori alle vicende dei protagonisti trattando temi così vari e portando avanti una trama così vasta e potenzialmente indefinita (dalle mille possibilità) come la vita di un gruppo di adolescenti. Una cosa affatto scontata.
Pur ponendosi ben pochi limiti, la storia riesce perfettamente a restare coerente alle proprie linee guida, facendo sì che il lettore non si senta mai sperso o spaesato.

Un'altra forte componente positiva sono sicuramente i personaggi (di cui scoprire i nomi è veramente un'impresa): Jiam Ji, Zhengxi Zhan, He Tian e Mo Guan Shan. Non interessarsi e appassionarsi alle loro storie, dinamiche e rapporti reciproci è davvero impossibile (e per chi, come me, ha la ship facile troverà in 19 Days un autentico paradiso).

Degni di nota sono anche i disegni, realizzati con uno stile decisamente particolare, che contribuisce a rendere unico questo manhwa. E anche se proprio per questa loro particolarità possono risultare non sempre in linea con i gusti personali di ognuno, restarne colpiti e in un certo modo affascinati è semplicemente inevitabile.

Dal suo esordio online, 19 Days ha già superato i duecento episodi (ma non vi spaventate: ogni episodio è formato da un'unica striscia) e continua a essere aggiornato circa una volta al mese.

19 Days è un'opera decisamente particolare e unica, eppure è proprio questa particolarità a renderla interessante e meritevole, almeno, di una chance. Perché è una di quelle storie che è necessario leggere per poter essere colte e comprese, e che grazie alla loro unicità riescono ad aprire nuovi orizzonti. Non c'è altro modo per dirlo. Provare per credere.
Buona lettura!

Commenti

Letture del mese

Libri da Ombrellone- Frammenti da Spiaggia 2.0 [07-08-2017]

Recensione "Window Beyond the Window" by Lee Aru

Intervista al figo #2 - Benjamin Carter

Intervista al figo #5 - Kris Parker

Recensione "Simon vs the Homo Sapiens Agenda" by Becky Albertalli