Recensione doppia "Recessive" by Irene Grazzini

Il secondo attesissimo volume della saga di Dominant!

Trama

In un mondo sferzato dal ghiaccio e spezzato dall'odio, tra tempeste di neve, enormi città robotizzate e antiche rovine, continua la travolgente avventura delle sorelle Claire ed Eleanor.
Dopo una rocambolesca missione all'interno della Cupola, Eleanor si ritrova ora prigioniera della City, tra le grinfie di Jordan e di Gabriel Swan, governatore da oltre quindici anni. Il loro scopo è estorcerle informazioni su dove siano nascosti Clare e i Recessivi, ed Eleanor dovrà dimostrare grande forza d'animo e coraggio.
Da parte sua, Claire è determinata a liberarla ed è disposta a tutto pur di riuscirci. Anche a partire con l'ambiguo signor Yan per intraprendere un lungo e avventuroso viaggio che li condurrà alla ricerca dei misteriosi Dragoni di Giada, senza i quali non potrebbe mai portare a termine la sua nuova missione.
Ma nel Mondo di Fuori si annidano potenti alleati quanto subdoli nemici. E mentre Claire deve decidere di chi fidarsi, e pagarne a caro prezzo le conseguenze, Eleanor lotta duramente per sopravvivere.

Leggere Recessive è come tornare a casa. Quando ho finito Dominant (primo libro dell'omonima saga, di cui Recessive è il secondo romanzo) morivo dalla voglia di leggere il seguito e mi chiedevo come avrei fatto ad attenderne l'uscita. Ma soprattutto, dentro, avevo paura che nel prendere in mano l'attesissimo volume due, mesi dopo, non avrei più avuto la storia fresca in mente come prima, e che questo mi avrebbe un po' rovinato la lettura. Invece bastano appena due pagine di Recessive per riimmergersi in quel clima che tanto ho amato, in quella storia che è rimata dentro, sottopelle, e per ritrovare i vari personaggi abbracciandoli come vecchi amici.
Il racconto comincia poco dopo il punto in cui si era interrotto, così che sembra passato neanche un giorno da quando si è finito di leggere Dominant. Ancora una volta, lo stile della Grazzini si dimostra estremamente ipnotico (duecentoquarantasei pagine divorate e assorbite in poco più di mezza giornata), estremamente scorrevole ed efficace, capace di costruire un intero nuovo mondo intorno al lettore, che esce dalla carta e prende vita. Da mozzare il fiato.
Proprio così è ogni singola svolta della trama, ogni nuova pagina: mozza il fiato in un miliardo di modi diversi. E tu sei lì, totalmente rapita da questo piccolo miracolo che si dimostra essere il libro, che resti a bocca aperta una parola dopo l'altra, e che semplicemente devi sapere come continuerà la storia, cosa accadrà dopo. Non puoi staccarti, è più forte di te, devi andare avanti.
Questo è uno dei motivi per cui amo da impazzire questa saga: ti riempie in mille modi differenti, ti solleva, ti porta altrove e ti rapisce. Non in modo violento o disorientante. Al contrario, ti prende per mano dolcemente, come un fedele compagno di viaggio, e ti conduce verso mondi meravigliosi; per poi riportarti a casa. E tu senti che non sei più lo stesso, che questi libri ti hanno lasciato qualcosa dentro che resterà per sempre.
In Recessive ho ritrovato tutto ciò che ho amato in Dominant, e qualcosa in più, perché un seguito ha il dovere di portare avanti la storia, di farla crescere e portarla più in alto. E Recessive ci è riuscito perfettamente. Ma non è solo la storia a crescere, bensì tutti gli elementi del libro: la scrittura, le ambientazioni e i personaggi (quelli di cui ci siamo innamorati alla follia, quelli che non abbiamo potuto non odiare, e quelli nuovi, che trovano subito un posto nei nostri cuori). Ancora una volta Recessive si dimostra un ricchissimo e bellissimo viaggio.
Giunta alla fine di Dominant mi chiedevo come sarei sopravvissuta nell'attesa del seguito. Terminato Recessive la domanda, l'impazienza e il bisogno di sapere sono ancora gli stessi. Il terzo volume della saga, Crossing Over, dovrebbe uscire entro la fine dell'anno. Eppure ho questa sensazione, dentro di me, come se non importasse quanto dobbiamo aspettare, perché tutto ciò che questa saga ci ha già donato basterà fino a quel momento. E ne varrà davvero la pena.
Buona lettura!


-CuorediInchiostro

Il retro del libro di Recessive *_*
Dopo tante peripezie ho finalmente avuto il piacere di leggere questo libro. Il primo volume mi aveva catturata subito e quindi non potevo non leggere il seguito. Io e Moony abbiamo sclerato per mesi nell'attesa delle nuove "avventure" in cui ci avrebbe trasportata Irene Grazzini e durante la lettura ci siamo lasciate andare come solo due fan che leggono lo stesso volume possono fare.
Lo stile della Grazzini è scorrevole, elegante e pieno di adrenalina; non risulta mai noioso e ci accompagna attraverso pagine nuove che hanno lo stesso sapore della storia precedente.
I personaggi nuovi si alternano a quelli che già conosciamo che vengono approfonditi e alla fine è come se li conoscessimo;  tutti sembrano uscire dalla carta con le descrizioni così ben distribuite da sembrare esseri umani reali con pregi e difetti che ognuno di noi conosce perfettamente. 
Claire ed Eleanor sono le protagoniste ancora una volta della situazione, ma lasciano spazio ai nuovi punti di vista che ci mostrano nuovi luoghi e nuove verità. Alcuni nuovi arrivi sono più interessanti di altri e ci portano ad affezionarci e restare con il fiato sospeso pagina dopo pagina.
Il mio preferito è stato Chan. Solo una voce nella testa di Eleanor che poi diventa qualcosa di più e non vedo l'ora di sapere tutto su questo enigmatico personaggio.
Cambiamo ambiente continuamente e ci abituiamo a tutte le temperature, tra paura e amore restiamo intrappolati in parole da cui non vorremmo mai essere liberati.
Non vedo l'ora di leggere il seguito per avere risposte sul finale che mi ha sconvolta. Mi resta solo da dargli un bellissimo specchio speciale

Commenti

  1. Waa voglio tantissimo leggere questa saga!!

    RispondiElimina
  2. Voglio leggere anchio Questa saga!

    RispondiElimina
  3. Ragazze è davvero bellissima *^* Recuperatela appena potete, che ne vale davvero tanto la pena! *^*
    - moony

    RispondiElimina

Posta un commento

Letture del mese

Recensione Multipla "Caraval" by Stephanie Garber

Recensione "Piuma Bianca" by Le Peruggine

Review Party: "Dream hunters - Il ponte illusorio" by Myriam Benothman

Recensione "A Man Like You" by Waje

Blog Tour - Ad ogni costo

Recensione "Faximile. 101 riscritture di opere letterarie"