Pazzo, Amante e Poeta son fatti
Interamente di immaginazione.
Uno vede più diavoli di quanti ne possa contenere il vasto inferno,
Questo è il Pazzo; l'Amante, con ugual furore,
Vede la bellezza di Elena in una fronte di zingara;
L'occhio del Poeta, roteando in sublime rapimento,
Vaga fra cielo e terra, fra terra e cielo:
E mentre l'immaginazione dona corpo
Rivela la forma di cose sconosciute, la penna del Poeta
Da loro una forma e conferisce ad un nulla etero
Una concreta dimora ed un nome.

(Sogno di una notte di mezza estate - W. Shakespeare , Scena V, Atto I)





E voi? qual'è il vostro Sogno di una notte di mezza estate? 
Raccontatecelo partecipando (con un racconto o un disegno) al nostro contest! Qui trovate tutte le regole (;

Commenti

Letture del mese

Recensione “Viking Chronicles, l'Ascesa” di Andretta Baldan

Recensione: 100 attimi di imperfetta felicità

Recensione in Anteprima: Il senso della colpa

Riflessi di Wattpad: Recensione "OCIGAM. La pietra dello spirito" by marswan_

Segnalazione "Scatole nere" by Cinzia Cognetti

Recensione "Ordinary Men" by Lesh