The dark zone- Intervista doppia #2 : Valerio la Martire

Trama - Guerra in Purgatorio: La tregua era stata stipulata. Dopo quattromila anni i Nephilim Celestiali e i Nephilim Infernali avevano deposto le armi spartendosi le Americhe.
Ma la pace era stata conquistata a caro prezzo. L’alleanza dei Celestiali con la razza immonda dei Demoni aveva infranto equilibri antichi che non dovevano essere toccati.
Creature più potenti e pericolose dei Nephilim sono ora entrate in gioco e non è la pace il loro obiettivo. Nessuno, nemmeno il loro creatore, avrebbe però potuto immaginare l’amore tra un Infernale e un Celestiale.

Trama - Ribellione all'inferno: La bocca dell’Inferno si è aperta nella baia di New York. E la posta in gioco non è mai stata così alta. Alexander, Emily e Valerie devono affrontare una crisi che potrebbe travolgerli tutti. Gli Eterni stanno incatenando i Nephilim al loro controllo, in un gioco di potere nel quale nemmeno gli Stregoni rimarranno neutrali.
Mentre il mondo si avvicina alla rivoluzione, Ryan ha un solo pensiero: riportare indietro Jonathan.
Il secondo volume della saga dei Nephilim penetra nei gironi dell’Inferno, è venuto il momento di superare ogni limite umano.





Intervista

NOME.
J. Jonathan.
R. Ryan.

SOPRANNOME.
J. Le mie sorelle mi chiamano Johnny.
R. Non ho un soprannome. Ti sta bene Johnny.    

ETÀ.
J. ventinove anni.
R. ventisei anni. Non pensavo di essere più piccolo di te!
J. tu sembri più grande...

RAPPORTO CON L'ALTRO SESSO.
J. Con le mie sorelle ho un ottimo rapporto... certo Valerie non è solo una ragazza quindi... vabbè diciamo che ho un buon rapporto con le ragazze
R. Penso che intendesse che rapporto romantico abbiamo con l’altro sesso...
J. Ah /si leva una ciocca di capelli dagli occhi e sorride un po’ imbarazzato/... sono gay non ho mai avuto un rapporto con l’altro sesso...
R. /Ryan osserva Jonathan sorridendo poi si schiarisce la voce e torna a guardare davanti a sé/ conflittuale. Il mio rapporto con le ragazze è sempre stato conflittuale /si gratta la barba/. Non mi piacciono le donne deboli cerca del principe azzurro, e con quelle molto energiche sviluppo una sorta di attrazione competitiva, un po’ vorrei andarci a letto, per lo più le sfiderei a braccio di ferro /si mette a ridere/. In ogni caso preferisco i ragazzi... quindi...

IL TUO UOMO IDEALE.
J. Una persona che si impegna per gli altri, che cerca di rendere il mondo un posto migliore.
R. Stai descrivendo me insomma! Guarda caso il mio uomo ideale sei proprio tu.
J. /Jonathan si guarda intorno preoccupato/ possiamo togliere questa parte dell’intervista?

COLORE PREFERITO.
J. Il bianco e il rosso.
R. Non ho un colore preferito. Vesto quasi solo di nero così è più facile.

CIBO PREFERITO.
J. Vado pazzo per il formaggio.
R. Stufato di carne e patate.

DI QUALCOSA ALL'ALTRA.
J. Grazie ancora per avermi salvato l’altra sera...
R. Ti va di prendere un caffè insieme quando finiamo qui?

TRE AGGETTIVI PER DEFINIRE L'ALTRA.
J. Irruento, inquientante, imbarazzante,
R. Inquientante e imbarazzante?! Ma dai!
J. Scusa ma è così!
R. Che vuoi dire?
J. Che mi inquieti perché c’è qualcosa di strano tra di noi... voglio dire quando ti ho curato i nostri poteri si sono comportati in maniera anomala e poi mi imbarazzi.
R. Perché ti imbarazzo?
J. Perché mi fissi negli occhi e... questa cosa mi imbarazza.
R. mmmh... vabbè, diciamo che li prendo per compimenti. Soprattutto l’imbarazzante. Tre aggettivi per te sono: affascinante, irraggiungibile, da conquistare.

UN LUOGO A CUI SEI MOLTO LEGATA.
J. Le coste della California dove faccio surf, la casa nel Maine.
R. Chissà, magari un giorno ci siamo visti su quelle coste... Comunque per me le strade dell’Arizona.

BEVANDA PREFERITA.
J. cappuccino
R. birra

BEVANDA ALCOLICA PREFERITA.
J. Vino rosso.
D. Ah... prima era una bevanda non alcolica? Vabbè, birra comunque.

GIORNO O NOTTE.
J. Giorno.
R. Giorno anche per me.


FAI UN SORRISO.
Jonathan accenna un sorriso un po’ imbarazzato e si prepara già per alzarsi dalla sedia
Ryan fa un rapido sorriso di circostanza e si gira verso Jonathan


SALUTA L 'ALTRO.
Jonathan fa un cenno con la mano. Ryan lo afferra per un braccio
R. Per quel caffè?




E anche oggi vi lascio con questa intervista doppia e la trama di due bellissimi libri (che io ho letto e apprezzato.) Ringraziamo lo scrittore (alto e sorridente) e restate collegati per le altre interviste della Dark Zone.

-CuorediInchiostro




Commenti

Posta un commento

Letture del mese

Recensione "Era una moglie perfetta" by A. J. Banner

Recensione "Window Beyond the Window" by Lee Aru

Recensione "Lo spazio tra le stelle" by Anne Corlett

Recensione: I capolavori di H.G. Wells

Recensione "Ogni cosa a cui teniamo" by Kerry Londsale

News: Hybrid's Legacy Saga - Contest Fotografico