Arriva Amazon Books, il primo negozio fisico di Amazon



Appena due giorni fa Amazon Publishing sbarcava sul suolo italiano (qui l'articolo al riguardo). Ora, prima ancora che ci si potesse abituare alla prima notizia, il colosso americano torna a far parlare di sé.

E' stata innaugurata oggi nello University Village di Seattle la prima libreria fisica di quella che fino ad ora era "solo" una piattaforma online. L'Amazon Books, questo il nome del negozio, segna un vero e proprio cambiamento epocale per il gruppo fondato da Jeff Bezos. Venti anni fa, infatti, Amazon ha iniziato a muovere i suoi primi passi con una chiara certezza: vendere qualsiasi prodotto solo ed esclusivamente in un negozio online.

Se questa mossa del colosso americano appare già sorprendente così, ancora più stupefaciente è l'aver preso una decisione del tutto controcorrente in un momento di forte crisi dell'editoria e del mondo librario. Ma Amazon ha un vantaggio: capire, attraverso la propria piattaforma online, quali sono i gusti dei clienti, e riproporre in libreria i titoli maggiormente votati ed apprezzati sul web.

Il negozio, che come giorni di chiusura ha indicato solo il giorno del Ringraziamento ed il Natale, distribuirà non solo i volumi cartacei come tutte le altre liberie americane, ma offrirà ai clienti anche la possibilità di acquistare gli ebook Kindle ed i tablet Fire. I prezzi, però, saranno gli stessi del sito.

La vice presidente della società Amazon Books, Jennifer Cast, ha dichiarato che quest'ultimo è un'estensione del sito Amazon.com, e che per realizzarlo sono stati messi insieme, grazie all'esperienza data da vent'anni di lavoro nel settore, i benefici dello shopping online e di quello offline.

Come a monito delle proprie origini, e per dimostrare di non essere un progetto a parte, la libreria sarà costantemente connesso al web. Jennifer Cast ha inoltre detto con entusiasmo che il suo team è completamente concentrato sul neonato negozio di Seattle.
Non è ancora noto, però, se il progetto Amazon Books sarà esteso anche ad altre città (inizialmente americane).

Stay tuned!

Commenti

Letture del mese

Recensione "La canzone di Achille" by Madeline Miller

Recensione "Blood Bank" by Silb

Recensione "Avialae" by Lucid

Recensione "Nothing Tastes as Good" by Claire Hennessy

Novità in libreria - Les Flaneurs Edizioni

Recensione doppia "Recessive" by Irene Grazzini