Recensione: Velvet Buzzsaw

   Risultati immagini per velvet buzzsaw


"No originality. No courage. My opinion."
                                                                   -Morf Vandewalt

Trama: 
Dopo la morte del suo vicino di casa, Josephina scopre nell'appartamento di Vetril Dease moltissime opere oscure, ma meravigliose, uniche. Decide così di impossessarsene e di arricchirsi grazie a queste. Ciò che non sa Josephina è che chiunque lucri sui dipinti del defunto Dease morirà per mano dell'arte.

Recensione: 
Velvet Buzzsawv è un film originale Netflix del 2019, diretto da Dan Gilroy e prodotto da Jennifer Fox. Costato ventuno milioni di dollari, Velvet Buzzsawv lascia basiti. Sì, perché non ti aspetteresti mai un film così brutto con un cast eccezionale e una storia tanto interessante. La citazione che ho scelto esce dalla bocca di uno dei personaggi principali, Mort Vandewalt, interpretato da Jake Gyllenhaal -santiddio, perché mi fai questo?-, ed è lì sopra proprio perché azzeccatissima con il mio parere generale sul film.
La trama vera e propria inizia dopo 16-17 minuti. Sembrano pochi, ed effettivamente lo sono, ma se a questo aggiungete la noia causata da una lentezza spaventosa nello sviluppo è la morte. Vi confesso che io ho dovuto pure riguardarlo perché mi sono addormentata; però ciò che più mi ha sorpresa è che la trama, senza quella parte che non avevo visto la prima volta, funziona comunque. Non mi sono persa nulla, non c'erano tasselli mancanti, era davvero tutto lì. Una delusione cocente. 

Risultati immagini per velvet buzzsaw jake gyllenhaal face

Jake, amore. Tutti sanno dei miei sentimenti per te, però la prossima volta anche meno.
Le tue interpretazioni, di solito, sono fantastiche. Stavolta hai esagerato, sei stato too much in tutti i sensi. Ti perdono solo perché sei tu, ma non farlo più.









Commenti

Letture del mese

Tienimi per mano al tramonto- Herman Hesse

Recensione "19 Days" by Old Xian

In piedi, Signori, davanti ad una Donna (William Shakespeare)

Recensione: Il club dei perdenti

Recensione: Tales of Demons and Gods di Mad Snail

Segnalazione: IL NUOVO LIBRO DI JOHN BOYNE - MIO FRATELLO SI CHIAMA JESSICA