Recensione "Window Beyond the Window" by Lee Aru


Window Beyond the Window è il classico manhwa yaoi webtoon (del quale, cioè, non esiste una versione cartacea poiché viene pubblicato dall'autrice unicamente online) che trovi per caso, e perché ne parlano tutti, in una tipica mattinata estiva in cui dovresti impegnarti per superare al meglio la sessione, e invece hai solo voglia di sfondarti di yaoi.
Window Beyond the Window è la classica storia che inizi per caso, ma di cui finisci irrimediabilmente per innamorarti in pochi secondi. E che senti il bisogno di rileggere almeno dieci volte in meno di tre settimane perché vuoi essere sicura di aver colto anche il minimo dettaglio di ogni singola scena.

Yubin e Ginu si conoscono da una vita. Yubin si è accorto di essere innamorato del migliore amico Ginu al primo anno delle medie. Ginu ha deciso da bambino che una volta cresciuto avrebbe sposato Yubin, la persona che per lui è la migliore al mondo. Ma Yubin è convito che l'amico non potrebbe mai accettare una relazione omosessuale, e l'omofobia della propria madre ha costretto Ginu a convincersi che non potrà mai provare qualcosa per Yubin. Entrambi hanno accettato che tra loro ci sarà sempre e solo una forte amicizia. Finché, durante il loro primo anno di università, dalla sua finestra (di fronte a quella dell'amico e che permette a entrambi di sbirciare nell'appartamento dell'altro) Ginu non vede qualcosa che farà crollare le sue convinzioni.

Elencare le componenti che mi hanno fatto innamorare di questo manhwa (che arriva a essere anche abbastanza spinto, siete avvisati!) sono così tante che per elencarle tutte ci vorrebbe un sito a parte. Proverò a non dilungarmi troppo, ma ormai sapete che quando la fangirl che è in me prende il controllo c'è poco da fare.

Il primo aspetto che mi ha rubato il cuore è stata la profonda umanità e l'immensa dolcezza di cui è pervaso il manhwa. Mi conoscete, ormai, sapete che a questo non posso proprio resistere. Sebbene alcune situazioni siano abbastanza irrealistiche, tutto è reso perfettamente plausibile ed è facile coglierne la logica di base. Ma ancora di più, a rendere veritiera la storia è il fatto che non esistono situazioni, comportamenti o elementi assolutamente impeccabili. Al contrario, il manhuwa è pieno di quelle piccole imperfezioni che rendono i personaggi, gli accadimenti, i pensieri, le reazioni (e tutto il resto) un po' imperfetti. Perché così è la vita reale: imperfetta.
Window Beyond the Window riesce a mostrarci come un'esistenza con tutte (e a volte anche grazie) le sue imperfezioni può essere perfetta. E questo è ciò che di più meraviglioso si può trovare, per me, in una storia di qualsiasi tipo, genere e forma espressiva.

Altra componente che ho trovato irresistibile (l'ho già anticipato) è l'immensa dolcezza di fondo. A modo suo, l'amore tra Yubin e Ginu (ma anche l'amicizia e l'affetto per e tra gli altri personaggi) è una delle cose più pure al mondo. Non saprei come altro dirlo, ma è chiaro in ogni momento la stima, l'attrazione, l'attenzione, l'interesse, la gioia dello stare insieme, il desidero di prendersi cura dell'altro, e tutte le altre infinite sfumature che rendono completo, sincero e puro l'affetto che unisce le varie figure che si dividono il palcoscenico.

Ovviamente mi sono innamorata anche della trama. Nonostante Window Beyond the Window sia essenzialmente una storia d'amore, le varie vicende non sono solo una scusa o un sottofondo alle scene romantiche o a quelle più passionali. Al contrario la storia è ben strutturata, entusiasmante, e non bisogna aspettare troppo per sentire quella piacevole e necessaria urgenza del sapere cosa succederà poi.

Uno dei punti di forza principali del manhwa, comunque, restano i personaggi (e non solo i due protagonisti). Il fandom li definisce bonariamente delle "tenere patate idiote" e non c'è frase che sia più adatta. Ognuno con un proprio carattere ben definito e diverso dagli altri, è facile entrare in sintonia, conoscere e comprendere ognuno di loro. Ma ancora di più, è semplicemente impossibile non amarli tutti e non prenderli tutti sotto la propria ala da mamma chioccia, e considerarli dolcemente e fieramente i nostri bellissimi bambini.

Infine, ma decisamente non per importanza o qualità, parliamo dei colori e i disegni, così meravigliosi da mettere i brividi. I tratti e le tonalità di ogni singola vignetta sono così espressivi da lasciare senza fiato. Ognuno dei tantissimi disegni è un piccolo capolavoro, così realistici da sembrare una piccola fotografia. Davvero il manhwa meriterebbe di essere seguito e considerato un capolavoro anche solo per il suo lato estetico.

Window Beyond the Window non è ancora completo, ma viene aggiornato regolarmente a distanza di alcune settimane. In Inglese è facilmente reperibile (almeno) fino al ventiduesimo capitolo, mentre la traduzione italiana è giunta fino al capitolo ventisei.

Credo di aver già scritto abbastanza sul mio amore per questo manhwa e su quanto lo consiglio. Window Beyond the Window è un piccolo gioiellino che nessuno dovrebbe lasciarsi scappare, una di quelle preziosissime storie capaci di lasciare luce e bellezza nell'animo di chi ha la fortuna di leggerle. E perdere quest'opportunità sarebbe davvero un grande spreco (e un vero peccato).
Buona lettura!


Nonostante Window Beyond the Window non sia un Guilty Pleasure, per questa volta passatemi l'eccezione. Perché davvero si merita un Voto Fangirl!



Commenti

  1. Sembra davvero bello! Dove posso leggerlo?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' meraviglioso, lo adoro da impazzire *^* <3
      Su Lezhin puoi acquistarlo in Coreano (lingua d'origine) o in Inglese, ma mi hanno detto che su internet si trovano scan non ufficiali in Inglese e in Italiano (purtroppo essendo un tantino illegali non posso dirti di più, ma dicono siano facilmente rintracciabili (; )
      - moony

      Elimina

Posta un commento

Letture del mese

Recensione Multipla "Caraval" by Stephanie Garber

Recensione "Piuma Bianca" by Le Peruggine

Review Party: "Dream hunters - Il ponte illusorio" by Myriam Benothman

Recensione "A Man Like You" by Waje

Blog Tour - Ad ogni costo

Recensione "Faximile. 101 riscritture di opere letterarie"