Pensiero - Alda Merini

Buon pomeriggio specchietti!
In questi giorni di studio intenso, tra una pagina di greco e un esercizio di linguistica, lascio spesso fluire i pensieri. Già. Penso, penso, penso.
E allora che cosa potevo far di meglio se non mettere una poesia che parla appunto di pensieri?!
Eccola la perla del giorno, Pensiero, di Alda Merini.
Questa lirica appartiene al libro La terra santa nel quale la Merini inserisce liriche che descrivono la drammatica e sofferta esperienza dell’ospedale psichiatrico.
La Terra santa, il capolavoro della Merini, vinse il premio Librex Montale.



Pensiero


Pensiero,io non ho più parole.
Ma cosa sei tu in sostanza?
qualcosa che lacrima a volte,
e a volte dà luce.
Pensiero,dove hai le radici?
Nella mia anima folle
o nel mio grembo distrutto?
Sei così ardito vorace,
consumi ogni distanza;
dimmi che io mi ritorca
come ha già fatto Orfeo
guardando la sua Euridice,
e così possa perderti
nell'antro della follia.



-Iris-

Commenti

  1. Ciao, non conosco molto la produzione di Alda Merini, ma questa poesia è veramente bella!

    RispondiElimina
  2. Ciao Ariel! grazie per questo tuo commento! Anche io trovo molto bella questa poesia della Merini tanto che ho deciso di condividerla in questo blog! Sono davvero felice che ti sia piaciuta, è sempre bello avere dei riscontri.
    A presto qui sul blog!
    Buon pomeriggi!
    -Iris-

    RispondiElimina

Posta un commento

Letture del mese

Recensione "Ogni cosa a cui teniamo" by Kerry Londsale

Recensione "Il Collezionista" by Nora Roberts

Recensione: Dillo alla Luna di Melissa Pratelli

Come è bella la vita - Articolo sclerotico di una scrittrice che ritrova se stessa

News: Per il Bicentenario di Patrick Branwell Brontë

Segnalazione "L'ombra di Don Calogero" by Annalisa Pargolizzi