Pilot - Chi ben comincia...


L'inizio è la parte più importante del lavoro.
(Platone)

Danis Waitley diceva che iniziare è già fare per metà. D'altronde, che compito ingrato viene affidato alle battute iniziali. Devono essere chiare, concise, far capire di cosa si tratterà nel seguito, ma senza svelare niente per non rovinare la futura sorpresa, e devono essere capaci di entrare fin da subito nel cuore del pubblico.

La rubrica Pilot - Chi ben comincia... nasce da una piccola, ma non troppo semplice, domanda: Qual'è il momento giusto per giudicare un film, uno show, un libro? Quando si è in grado di capire se un prodotto piacerà o meno? I primi dieci minuti? La prima puntata? Le prime cento pagine? Qual'è il traguardo che legittima il proprio giudizio?

Pilot nasce anche come un esperimento, un gioco per capire se la prima impressione è sempre veritiera, o quante volte può sbagliare. Nelle nostre recensioni, perciò, parleremo degli inizi e delle impressioni che ci hanno lasciato.

Pronti a mettervi in gioco?




Commenti

Letture del mese

Tienimi per mano al tramonto- Herman Hesse

In piedi, Signori, davanti ad una Donna (William Shakespeare)

Recensione drama: Accidentally in love

Recensione: Tales of Demons and Gods di Mad Snail

baciami-jacques prevert

Recensione "Il mio meraviglioso imprevisto" by Nicole Teso