Un riflesso sulle copertine: "Buona vita a tutti" by J.K.Rowling


Come un racconto, così è la vita:
non importa che sia lunga, ma che sia buona
(Seneca)


Quando J.K.Rowling è stata invitata a tenere il discorso per la cerimonia di laurea 2008 ad Harvard, ha deciso di parlare di due dei temi che le stanno più a cuore: i benefici del fallimento e l'importanza dell'immaginazione. Avere il coraggio di fallire, ha detto, è fondamentale per una buona vita, proprio come ogni altro traguardo considerato di successo. Immaginare se stessi al posto degli altri è una capacità unica dell'essere umano e va coltivata a ogni costo.
Raccontando la propria esperienza e ponendo domande provocatorie, J.K.Rowling spiega cosa significa per lei vivere una buona vita. Un piccolo libro pieno di saggezza, umanità e senso dell'umorismo; ricco d'ispirazione per chiunque si trovi a un punto di svolta della propria esistenza. Per imparare a osare e ad aprirsi alle opportunità della vita.

Buona vita a tutti è  la trascrizione precisa e tradotta del già citato discorso che la Rowling fece sotto invito in una delle università più famose e prestigiose del mondo. Il magnifico discorso è così famoso e conosciuto che da anni è disponibile su Youtube il video dell'evento (anche in versione subbata in italiano), e ancora oggi risulta assolutamente attuale.
Il che ci porta dritti alla domanda che tutti noi ci siamo posti (non mentite!): perché avevamo bisogno che venisse fatto un libro di un discorso già più che facilmente reperibile e che posso tranquillamente ascoltarmi anche dal cellulare, restando comodamente in poltrona? Per cosa vale la pena spendere ben dieci euro su un volumetto che sfiora a malapena le cento pagine? Per fortuna in nostro soccorso arriva questa nuova puntata della rubrica Un riflesso sulle copertine.

Mettendo da parte il discorso, che è già meraviglioso di per se stesso, ciò che rende meritevole l'acquisto è l'oggetto-libro di Buona vita a tutti. L'editore originario prima e la Salani poi, che ha adattato anche le illustrazioni per l'edizione italiana, hanno fatto un ottimo lavoro. Hanno preso un meraviglioso discorso e ne hanno creato un bellissimo libro, ed è questo che fa meritare la spesa. Certo, il testo di base deve essere buono in partenza, ma i famosi dieci euro sono il valore del formato, della carta, della grafica, delle illustrazioni.
Buona vita a tutti è un oggetto bellissimo, e (anche) per questo è un volume imperdibile, un vero e proprio must have.
Il gioco di colori, i disegni e il loro rapporto con il testo sono alcune delle prove maggiori che con Buona vita a tutti è stato fatto un lavoro editoriale eccezionale e assolutamente valido. E ai più scettici che non sono ancora convinti consiglio di provare a sfogliare il libro in libreria. Non riuscirete più a resistergli!
Buona lettura (e buona vita)!




Commenti

Letture del mese

Recensione “Viking Chronicles, l'Ascesa” di Andretta Baldan

Recensione in Anteprima: Il senso della colpa

Recensione: 100 attimi di imperfetta felicità

Riflessi di Wattpad: Recensione "OCIGAM. La pietra dello spirito" by marswan_

Recensione "Ordinary Men" by Lesh

Recensione "Following Namsoo to the Bathhouse" by Cuke Soap