Post

Visualizzazione dei post da 2018

Recensione: The Neon Demon

Immagine
"Well I think, that if she wasn’t beautiful, you wouldn’t have even stopped to look."
                                                                                                        -Roberto Sarno
Trama: 

Jesse è una sedicenne con un sogno nel cassetto: diventare una modella. Non sente di essere particolarmente profonda, né di avere un qualche talento nascosto; però è certa di essere bellissima. La attraente innocenza attirerà le gelosie delle altre modelle, che la temono e l'ammirano allo stesso tempo.

Recensione:

The Neon Demon
è un film del 2016 scritto, prodotto e diretto da Nicolas Winding Refn, regista spesso riconosciuto più per Drive e Solo Dio perdona, entrambi con protagonista Ryan Gosling.
L'ultima fatica di Refn non è stata un successo al botteghino: costato 7 milioni di dollari, ne ha guadagnati solo 3,4 milioni. A mio parere, il motivo sta nel fatto che la maggior parte delle persone non lo ha capito e per questo tendono a sconsigliarlo agli amici o …

Recensione “Il nostro mondo a parte” by Lisa Arsani

Immagine
Zaccaria vive una vita a metà.
Un incidente gli ha portato via le sue sicurezze.
Leni, invece, vive per due. Una grave malattia le ha strappato la gemella e un pezzo di anima.
Entrambi conoscono il dolore della perdita e hanno blindato i loro cuori: Leni ha il terrore di lasciarsi andare e di ritrovarsi da sola un'altra volta, mentre Zac è convinto che nessuna donna potrà mai più desiderarlo.
Ma l'amore sceglie vie traverse e, come il destino, non può essere fermato.
E ciò che sembrava perduto per sempre tra le macerie dei loro mondi distrutti forse ne costruirà uno nuovo. Solo per loro.
Care lettrici e cari lettori, eccomi un’altra volta a raccontarvi dell’ultimo libro che mi ha tenuto compagnia la scorsa settimana: Il nostro mondo a parte di Lisa Arsani, edito da Les Flaneurs.
Mi appoggio sull’armadietto, lo sguardo inghiottito dal suo sorriso. È un raggio di sole, una falce candida di luna, un piccolo arcobaleno. Qualcosa che dovrebbe trovarsi nel cielo e invece è sul suo…

Recensione: Mirai - la ragazza del futuro

Immagine
Avete presente la bellissima rassegna di film d'animazioni che anche quest'anno la Nexo Digital è riuscita a portare in Italia?
Il primo titolo era Mirai - la ragazza del futuro.
é uscito quasi un mese fa, quindi sì, so di essere un pò in ritardo, ma mi è venuto in mente di recensirlo solo adesso che sta per uscire al cinema il prossimo film.
La pellicola porta sul grande schermo una famiglia. Abitano in una casa alquanto bislacca, dovuto al fatto che il padre è un architetto. é piena di scale, cosa non proprio buona per dei bambini, e al centro della struttura vi è un giardino con una quercia.
La coppia ci viene presentata quando porta finalmente a casa il secondo nascituro, Mirai. Kun, il primogenito di quattro anni, non prende per nulla bene l'arrivo in casa della sorellina. Affetto e attenzioni non sembrano più esser a lui dovuti, che innesca una serie di pianti e capricci.
E fin qui la maggior parte dei bambini con dei fratelli può in qualche modo vedersi nei panni di…

Cover Reveal - I figli di Danu - La confraternita di Melissa Pratelli

Immagine
I Figli di Danu: La Confraternita Vol.2 Sinossi Dopo aver sconfitto un nemico mortale e aver rinunciato alle persone che amava per salvarle, Penelope Lee Johnson si prepara a tornare a scuola per il suo secondo anno alla St. George.
Lee non è un’adolescente come le altre: ha scoperto infatti di essere una Figlia di Danu, discendente di una stirpe di dei Celti dotati di poteri magici.
Con l’aiuto di un gruppo di ragazzi come lei, la Confraternita di Killin, Lee cercherà di imparare a padroneggiare il proprio potere e di trovare la sua vera identità, mentre tenta disperatamente di reprimere i propri sentimenti per il ragazzo che ama e che non ricorda più chi lei sia.
Intanto, una nuova minaccia incombe sui giovani maghi, sconosciuta e infida, che metterà a rischio l’incolumità di vecchi e nuovi amici.
Tornano i protagonisti de “I Figli di Danu” nel secondo, emozionante capitolo della saga.
Uscita cartaceo 5 dicembre per più
libri più liberi

Uscita ebook 20 dicembre






Recensione: Olga di Carta - Misteriosa

Immagine
Trama
Cosa significa diventare grandi? E come si fa? «Crescere è una faccenda complicata» direbbe il professor Debrìs, e Olga lo sa bene: per rassicurare una giovane amica, che di crescere non vuole sentire parlare, le racconta la storia di una bambina a cui i vestiti stavano sempre troppo grandi, anche se l'etichetta riportava la sua età, o la sua taglia, e che saltava nei disegni per fuggire dalla realtà. La storia di Misteriosa è la storia di chi fatica a trovare il proprio posto nel mondo, fugge da responsabilità e doveri, incapace di assumersene il carico, e combatte strenuamente per restare fanciullo. È anche, però, la storia di una bambina che non si arrende. Una storia che farà ridere, pensare e spalancare gli occhi per lo stupore; e che rassicurerà Olga, i suoi amici e i lettori di tutte le età su un punto, che è certo: per diventare splendidi adulti occorre restare un po' bambini.

Recensione
Misteriosa è il terzo volume della serie "Olga di Carta", un capolavo…

Recenzione "Non sapevo di amarti ancora" by Penelope Ward

Immagine
Alcuni errori sono la cosa più giusta da fare
Dall’autrice del bestseller
Odioamore
Lì per lì ho pensato che fosse un’ottima idea. Chiamare all’improvviso al telefono Landon Roderick, per cui ho una cotta dai tempi dell’infanzia, mi è sembrata la cosa giusta da fare. Il fatto che fossi ubriaca e stessi passando sopra a tredici anni di emozioni contrastanti con uno stupido scherzo telefonico, invece, non mi è nemmeno passato per l’anticamera del cervello. Ma poi Landon ha richiamato. Ci siamo ritrovati a passare le settimane seguenti al telefono, cercando di gestire l’intensa connessione che il suono delle nostre voci aveva risvegliato. È possibile desiderare qualcuno che si trova a chilometri di distanza? Durante tutte quelle ore passate a chiacchierare, mi sono chiesta che cosa sarebbe potuto succedere se ci fossimo incontrati. Farmi vedere da lui, però, era fuori discussione. Era da prima di compiere quindici anni che non uscivo con un ragazzo e non avevo intenzione di fare un’eccez…

Recensione "La morte può attendere" by Christopher Pike

Immagine
La morte può attendere (The Return) è il secondo romanzo della trilogia young adult/gialla Remember Me. Come accennavo nella recensione della settimana scorsa, il primo volumedella saga può essere letto come uno stand alone; e infatti per anni sono stata convinta che fosse un romanzo a sé stante. Inutile dire che la scoperta dell'esistenza dei seguiti è stata un'inaspettata sorpresa, e anche le aspettative non hanno tardato ad arrivare e a crescere.

A soli diciotto anni, Jean Rodriguez ha commesso abbastanza errori da doversi aspettare un futuro all'insegna dell'emarginazione e della droga. Come se non bastasse, proprio come la sua coetanea Shari Cooper, durante una festa la ragazza cade da un balcone e sfiora la morte.
Ma Jean riesce a salvarsi e miracolosamente, proprio grazie all'incidente, inizia a vedere la vita con occhi diversi, trasformandosi in modo così radicale da stupire chiunque.
Jean Rodriguez è cambiata, e chi le sta vicino non può immaginare quanto..…

Un giorno questo dolore ti sarà utile - P. Cameron

Immagine
Siamo con gli occhi e i pensieri di James, attraverso le strade di New York, a bere caffè in cucina quando sua madre arriva prima dal viaggio di nozze e non trova nessun bicchiere pulito, quando parla con suo padre che le dice che ordinare pennette al basilico per pranzo non è virile, quando decide che non vuole andare alla Brown perché tanto per imparare gli baastano i libri, quando va a trovare la sua Nanette. Siamo con lui per tutto il libro in un modo intimo e vicino, nel flusso dei suoi pensieri che riflettono, ricordano, e ci trasportano nella storia.
Questo è un libro molto intenso, gran parte di questa intensità si deve alla narrazione in prima persona che permette una identificazione e l’instautarsi di un legame forte tra il lettore e il protagonista. Un personaggio pieno, riflessivo, contradditorio, incerto, nel pieno di una evoluzione interiore, di un processo di riconoscimento del proprio io di cui nemmeno lui è cosciente. James ama la solitudine, e questo lo porta a vivere …

Recensione: Insatiable - Serie Originale Netflix

Immagine
"No, preferisco la mia vendetta."
                                     -PattyTrama:

Patty viene derisa dai compagni di scuola per via del suo peso. Quando un senzatetto le rompe la mascella, la ragazza è costretta ad assumere cibi liquidi e questo la fa dimagrire molto, al punto da trasformarsi in una ragazza piacente.

Recensione:

In realtà, la trama andrebbe approfondita parlando del personaggio di Bob, ma ho emesso tutto ciò che lo riguarda perché nel trailer ufficiale si vede a stento, nonostante sia il coprotagonista.
Insatiable è una serie originale Netflix del 2018 creato da -non ci posso credere- Lauren Gussis.
"Perché scrivi che non puoi crederci?", vi starete chiedendo.
Perché è una serie che parla di girl power, niente di più lontano dall'intento femminista a cui, forse, Gussis mirava in quanto donna. Anche su questo ritornerò tra poco. Prima, voglio raccontarvi una chicca che ho scoperto leggendo la pagina che Wikipedia ha dedicato alla serie. Se mast…

Novità Rizzoli e Fabbri ragazzi in libreria dal 13 novembre 2018

Immagine
IL CELEBRE AUTORE DI PER QUESTO MI CHIAMO GIOVANNI CI SVELA I SUOI SEGRETI PER DIVENTARE GIORNALISTI Luigi Garlando

IL MESTIERE PIÙ BELLO DEL MONDO: FACCIO IL GIORNALISTA

La passione, l’intraprendenza e di un pizzico di fortuna hanno caratterizzato la carriera dell’autore che la racconta in questo libro traaneddoti divertenti e consigli utili per aspiranti giornalisti Luigi sognava di fare il calciatore, poi però ha scoperto i giornali e la scrittura e non li ha lasciati più. E quando è diventato un giornalista sportivo, è riuscito a unire le sue grandi passioni, il calcio e il giornalismo. Non è stato facile, Luigi ha capito presto che non bastava la passione, che doveva studiare, leggere molti libri, cogliere le occasioni che gli si presentavano, senza aspettare. In questo libro, di undici capitoli come i giocatori di una squadra di calcio, Garlando ci racconta come ha fatto a diventare il grande giornalista sportivo che è, a partire da quando appallottolava i quotidiani per gioc…