365 schegge - il nostro tempo con voi


Il 9 luglio 2015, nel vasto mondo di internet si affacciava timidamente, e per la prima volta, il nostro blog. Sono passati esattamente 12 mesi, 365 giorni, da quella data fatidica. Un anno può essere così piccolo e fugace nella vastità della vita umana. Eppure ogni singolo battito dei milioni che risuonano in questo arco di tempo  è così importante. Un solo anno può essere così importante. Può essere fondamentale; può essere tutto.
Forse esageriamo un po', ma è con grande orgoglio e altrettanto entusiasmo che arriviamo oggi a festeggiare questo nostro primo anniversario: l'anniversario del blog, un anniversario con voi. Ed è proprio a voi, i fan che ci seguono con affetto fin dall'inizio e i lettori appena giunti a questo lido, che ci sembra giusto dedicare alcune parole. Parole semplici, ma escono dritte dal cuore.



CuorediInchiostro 

Bene, ci siamo ... è passato un anno da quando abbiamo aperto questa nostra piccola attività. 

Non pensavo neanche che mi sarebbe toccato fare questo discorso perchè ... perchè se una cosa non mi piace mi stanco subito. 
Invece ci ho preso la mano immediatamente con questo spazio, con il mio ruolo di "Capo" all'inizio, prima di stabilire una pacifica e soddisfacente "Democrazia"; perchè non importa chi ha creato il blog o chi ha reclutato persone pazze per l'amministrazione, quello che conta è esserci dentro Insieme
Ci stiamo ancora conoscendo tra noi ma da quello che ho capito delle altre è che non le baratterei mai con nessuno ... neanche per un libro (Anzi Ragazze , forse per un libro si ;)
12 mesi.
Cosa accade in 12 mesi?
Nel nostro caso tanto.
L'amicizia.
Le incomprensioni.
Le notti a decidere cosa fare e cosa no.
Le interviste e le prime collaborazioni.
E poi?
Poi siete arrivati voi, i nostri Specchietti. I nostri Fans.
Che forse forse è brutto chiamarvi  Nostri Fans perchè non siete nostri ... Siete Persone che come noi amano la cultura e odiano il Non poter Pensare.
Quindi grazie di cuore da parte di tutte le forme d'arte.
(La sottoscritta sta seriamente piangendo quindi lascia la parola alle altre T.T) 




-wonderful fragment°

365 giorni. Ne è passato di tempo, eppure sembra ieri che la nostra CuorediInchiostro ci reclutò per questa iniziativa. Avevo appena finito la maturità e non avevo un granché da fare, per cui mi dissi "perché no?!" D'altronde leggere è sempre stato il mio passatempo preferito. Leggo prima di andare a dormire, in autobus mentre vado a lavoro, persino a lavoro fra un gelato e l'altro e quando andavo a scuola tenevo il libro dietro lo zaino.
Certo non mi aspettavo di arrivare a questo punto. Purtroppo, a causa di problemi di lavoro e familiari, non sono stata molto costante e il blog ne ha un po' risentito. Non smetterò mai di scusarmi per ciò ma quando perdi una persona cara tutto il resto non conta.
Ma adesso sono tornata e sono pronta a rimanere. Ci stiamo mettendo anima e corpo e i risultati piano piano vengono fuori!

Avevamo deciso di buttar giù delle parole piene di sentimenti, ma non sono mai stata brava a condividere quello che sento. Spero sia abbastanza, e ringrazio soprattutto Voi, lettori accaniti che ogni giorno trovate del tempo per queste povere disagiate che passerebbero la loro vita a leggere!
Quindi GRAZIE!



- moony

Quando abbiamo realizzato che in poche settimane sarebbe arrivato il primo anniversario del blog, la prima cosa che ci siamo chieste è stata: Cosa abbiamo pensato quando abbiamo visto l'annuncio con cui CuorediInchiostro reclutava persone per scrivere recensioni? In effetti, è strano che abbiamo aspettato così tanto a domandarcelo, visto il grado di disagio condiviso in questi mesi nel dietro le quinte.

L'8 luglio 2015 stavo discutendo la mia tesi di laurea triennale sotto un sole che avrebbe sciolto anche l'asfalto. Era la fine di uno dei più belli e importanti periodi della mia vita. Il 9 luglio, sempre sotto lo stesso sole, ho letto il fatidico annuncio di cui sopra, e mi sono detta: Perché no? Avevo bisogno di mettermi in gioco, anche se solo ora capisco effettivamente quanto, ed ero una donna libera, almeno per pochi mesi. Perciò, perché no? Quale momento migliore per prendere questa occasione? In fondo, mi dicevo, avevo già da un po' l'intenzione di creare un blog tutto mio (e chi sa se alla fine lo farò mai), e potevo iniziare a farmi un po' le ossa.
Non so bene cosa mi aspettassi quando risposi all'annuncio proponendomi, ma non credo fosse tutto quello che in questi mesi è accaduto. Che abbiamo costruito, passo dopo passo, tutti insieme, noi e voi. Quello che si chiude oggi è stato un anno intenso, pieno di cambiamenti, di persone, luoghi e ambienti nuovi. Un nuovo anno. E ci sono almeno un miliardo di cose che avrei fatto diversamente, e altrettante che avrei realizzato se fossi stata io a tenere i fili della fortuna. Però sono felice di essere qui, oggi, di fronte a questo schermo a digitare un fiume di parole di cui voi avrete sicuramente già fatto il pieno almeno dieci righe fa. Sono felice e fiera di ciò che abbiamo costruito, delle esperienze che il blog mi e ci ha portato a vivere, sono felice di aver spiccato il salto ed essermi lasciata andare, prendendo al volo l'occasione, sono felice di essermi trovata a condividere tutto questo con queste ragazze (che forse non sono quelle che io avrei scelto, ma proprio perché mi sono capitate mi hanno portato a crescere). E sono ancora piena di entusiasmo, speranza, e tanta, tanta voglia di fare, come (e forse più) del primo giorno.
Perciò scusatemi se alla fine di questo papiro fin troppo sdolcinato cado nel banale; ma credo non ci sia altro modo per concludere se non dicendo: Non smettete mai di crederci, e quando l'opportunità arriva, abbiate il coraggio e l'imprudenza di lasciarvi andare.




Lost Inside My Universe

Quando lessi del reclutamento al blog era notte ed ero in piena crisi.
Avevo finito da pochi giorni la maturità e non avevo la minima idea di dove iscrivermi all'università. Tecnicamente sapevo benissimo che un simile progetto sarebbe stato, quasi certamente, una distrazione... ma forse era proprio quello di cui avevo bisogno e inoltre, oltre la scuola, i miei propositi non avevano mai avuto lunga durata.
All'inizio non è stato per nulla semplice. Un sacco di persone nuove (da subito tutte ragazze), un sacco di idee e opinioni differenti, per cui si doveva trovare una soluzione, ma in fondo la passione per i libri ci legava e lega tutt'ora, quindi 400 e passa post dopo, abbiamo tutto sommato trovato la nostra armonia.
Riguardo ai progetti futuri, al momento siamo piene di iniziative e mai comunque avrei pensato che tale progetto, partito in modo un poco problematico, dato tutti i cambiamenti che lo staff ha subito, potesse allacciare così tante amicizie e collaborazioni.
E poi, come ha scritto CuorediInchiostro, dodici mesi sono tanti, ma appena sufficienti per riuscire a cercare di conoscere davvero una persona, figuriamoci sette!
Le soddisfazioni, ricevute poi dai vostri commenti e "mi piace", ci hanno spronato moltissimo e per questo specchietti  non so come ringraziarvi.
Ho accettato, quindi, la sfida di condividere un sogno, ritrovandomi ora a scrivere un post a cui spero di metter nuovamente mano l'anno prossimo.



Paciuflosa

Ciao a tutti! 

Nuntio vobis gaudium magnum... anch'io scrivo un post per festeggiare il compleanno del  nostro bellissimo blog. Lo so, non sono sempre presente, anzi sono più una meteora che altro, infatti ne approfitto per ringraziare pubblicamente le mie "sante" colleghe per la loro pazienza. Ma soprattutto questo post è per ringraziare voi, sì proprio voi che state leggendo. Grazie a voi il nostro blog continua a crescere e speriamo continui a farlo anche in futuro. 
Grazie davvero di cuore a Cuorediinchiostro e - moony per avermi trascinata in questa splendida avventura!

A presto!



-Iris-

Ho saputo del blog da mio padre, mi ha detto che c'erano delle ragazze che  recensivano libri che ne stavano cercando un'altra. Così ho scritto alla nostra - moony, e mi ha detto di fare una recensione di prova. sono stata davvero contenta quando mi hanno detto che andava bene! 

Finalmente avevo trovato un luogo dove poter condividere pensieri, riflessioni, gusti.. 
Subito ho cominciato a recensire tutti i libri che preferivo.
Nel corso del tempo poi il blog è cresciuto insieme a noi, abbiamo inserito nuove funzionalità, ci siamo divertite nell'organizzare gare, giochi, e altro.
Inoltre insieme a tutto questo ho trovato delle fantastiche amiche "virtuali", che mi hanno sostenuto nei bei momenti, e in quelli meno belli. mi hanno capita quando non potevo essere molto presente nel blog (ultimamente purtroppo non mi è stato possibile seguirlo molto).
È molto bello chiacchierare con le mie amiche del gruppo, condividere esperienze, gioie, e anche solo raccontarci le nostre giornate.

Insomma, con questo blog ho trovato mille riflessi di uno stesso specchio!

Commenti

Letture del mese

Recensione "Once Upon A Zombie - Il colore della paura" by Billy Phillips e Jenny Nissenson

Recensione "The Dark Hunt - Il Tempio degli Abissi" by Julia Sienna

Recensione "I figli della tempesta" by Francesca Noto

Recensione Multipla "Caraval" by Stephanie Garber

Review Party: "Dream hunters - Il ponte illusorio" by Myriam Benothman

Blog Tour - Ad ogni costo