Recensione - Emozioni Inconfessabili.

«Non posso negare che ti ho trovato abbastanza attraente. L'attrazione richiede ulteriori spiegazioni?»
Da quanto l'ha salvata, sventando un rapimento e riconsegnandola alla sua vita a Hollywood, Mystery Mullins non riesce a togliersi dalla testa Axel Dillon. Non si tratta solo di gratitudine... Mystery è innamorata di quel soldato e non può dimenticarlo, nonostante lui l'abbia gentilmente respinta a causa dei suoi diciannove anni. Sei anni dopo, Mystery è una donna dalla promettente carriera, con una vita piena, ma il pensiero di Axel non l'ha ancora abbandonata. Per questo decide di avvicinarsi a lui in incognito. Lo aggancia in un locale e la notte che trascorrono insieme va al di là dei suoi sogni più selvaggi. Il mattino successivo, Mystery si obbliga ad andare via, ma il passato non le lascia scampo e torna, prepotente, a sconvolgerle la vita. Scoperta la vera identità della donna con cui ha trascorso la notte, Axel è furioso e al tempo stesso intrigato, ma quando è chiaro che lei è in pericolo non esita a trasformarsi, ancora una volta, nel suo protettore... e nel suo amante. E mentre i due indagano su un segreto per il quale c'è qualcuno disposto a uccidere, Axel è determinato a conquistare il cuore di Mystery, prima che l'assassino possa metterla a tacere per sempre.



Emozioni Inconfessabili è un titolo che, a mio parere, ha poco a che vedere con la storia. Ho apprezzato molto il libro, pur non facendo parte della mia comfort zone e devo ammettere che ha decisamente superato le mie aspettative. Ma, appunto, non sono ancora riuscita a trovare un nesso logico fra la storia e il titolo, che ritengo un punto molto importante quando leggo un libro. Entrambi i protagonisti impiegano un po' di tempo prima di concedersi definitivamente l'una all'altro, ma non si parla di sentimenti inconfessabili, bensì di emozioni forti che hanno aspettato di essere liberate per troppo tempo.

L'autrice è riuscita a farmi vivere la storia di Mystery, le sue parole scorrevano come foglie su un fiume in corrente. Anche se ho ritenuto un po' forzate le scene di sesso, mi sono aggrappata alle pagine nella foga di voler scoprire chi c'era dietro a questi ricatti e rapimenti. Quindi, dal punto di vista thriller promuovo a pieni voti la storia della Black. Ma l'aspetto erotico mi ricordava forse un po' troppo la celebre trilogia di Cinquanta Sfumature, e non avendola apprezzata toglie quella briciola in più al complesso.

Non voglio dilungarmi troppo, né parlare della trama: la storia è bella e merita di essere letta. Le aggiudico quattro specchi, e rientra per adesso nel podio del libri letti nel 2017 so far...
 

Commenti

Letture del mese

Recensione "Era una moglie perfetta" by A. J. Banner

Recensione "Window Beyond the Window" by Lee Aru

Recensione "Lo spazio tra le stelle" by Anne Corlett

Recensione: I capolavori di H.G. Wells

Recensione "Ogni cosa a cui teniamo" by Kerry Londsale

News: Hybrid's Legacy Saga - Contest Fotografico