Frammenti da spiaggia: i nostri consigli della settimana

Eccoci tornate per la seconda settimana con i nostri consigli per i Libri da Ombrellone! I suggerimenti di oggi sono:



Lost Inside My Universe

La mia famiglia ed altri animali di Gerald Durrell
«Questa è la storia dei cinque anni che ho trascorso da ragazzo, con la mia famiglia, nell’isola greca di Corfù. In origine doveva essere un resoconto blandamente nostalgico della storia naturale dell’isola, ma ho commesso il grave errore di infilare la mia famiglia nel primo capitolo del libro. Non appena si sono trovati sulla pagina non ne hanno più voluto sapere di levarsi di torno, e hanno persino invitato i vari amici a dividere i capitoli con loro».

Tre motivi per leggerlo:
- Perché l'autore ha uno stile leggero, ma allo stesso tempo ricco, tanto da essere capace di farti immaginare profumi, tessuti e animali, come solo un bambino sarebbe in grado.
Perché gli eventi irriverenti si sovrappongono a interessanti descrizioni di fauna e flora.
- Perchè riporta a epoche in cui la tecnologia non era presente, ricostruendo una pace e una serenità oggi insolita, ma capace di emozionare, forse, più di allora.



Beautiful Malice - Rebecca James

Trama
L'omicidio di sua sorella Rachel, figlia modello, ha distrutto la famiglia di Katherine. Katherine, 17 anni, si trasferisce a Sidney da una zia, per sfuggire al senso di colpa per essere soppravissuta a quella stessa tragedia, all'invadenza dei giornalisti e per cercare di ricostruirsi una vita normale. Ma quando Alice, la ragazza più bella e affascinante della scuola, invita proprio lei alla sua festa di compleanno, la sua energia contagiosa irrompe nella vita di Katherine, le restituisce la spensieratezza della sua età e la riscatta dal suo drammatico segreto. Alice diventa la sua migliore amica, e Katherine diventa quasi dipendente dal loro rapporto. All'inizio Alice è generosa, comprensiva, trascinante. Poi si rivela sempre più egoista, persino crudele: sembra intenzionata a far soffrire chiunque la circondi. E non accetta che nessuno la metta da parte, tanto meno Katherine. Non solo perché le vuole bene. C'è qualcos'altro che vuole da lei. Anche Alice nasconde un terribile segreto.

Tre motivi per leggerlo:
1) Perché tutte abbiamo avuto quell'amica/nemica che ha rischiato di rovinare la nostra autostima e buttarci a terra. Non si può, perciò, non immedesimarsi in Katherine e fare il tifo per lei.
2) Perché analizzare le dinamiche della vicenda dall'esterno può davvero aiutare a capire e cogliere certi aspetti che, da dentro, non si è in grado di percepire.
3) Perché Beautiful Malice è anche una storia di riscatto, per iniziare a credere in sé e combattere per chi necessita di più della nostra cura e attenzione: noi stessi.



CuoreDiInchiostro


Like Lions - Giorgia Vasaperna

Per Avril la vita è come un bivio senza indicazioni: non è facile capire cos’è giusto o sbagliato. D’altronde, chi non avrebbe difficoltà con una madre come Tenebra, l’incarnazione del Male? Il Castello Oscuro non dovrebbe essere un posto per ragazzini, eppure lei convive ogni giorno con il dolore dei Servi, le anime degli esseri umani più crudeli mai vissuti sulla Terra. Avril infatti vive su Kyom, il pianeta dei morti, ma non ha mai lasciato le mura del Castello Oscuro. È persino convinta di non avere un padre, finché un giorno un giovane guerriero le rivelerà una verità che le cambierà la vita per sempre.

Tre motivi per leggerlo:

1) Fresco ; adatto per questo periodo in cui il caldo ci sale in testa
2) Intrigante; una lettura da ombrellone in piena regola 
3) Made in Italy; perchè l'autrice è l'esempio perfetto di "Italiano è bello".





Piaciuti i consigli di questa settimana? Quali libri vi accompagneranno in questo caldo weekend?
Qui trovate i nostri consigli della settimana scorsa.

Buona estate!
Libri riflessi in uno specchio


Commenti

Letture del mese

Recensione "La canzone di Achille" by Madeline Miller

Recensione "Blood Bank" by Silb

Recensione "Avialae" by Lucid

Novità in libreria - Les Flaneurs Edizioni

Recensione doppia "Recessive" by Irene Grazzini

Recensione "Sekai-ichi Hatsukoi" by Shungiku Nakamura