Harry Potter e l'edizione illustrata




Pubblicata nell'ottobre 2015, l'edizione illustrata di Harry Potter e la Pietra Filosofale ha fatto, e fa ancora, parlare molto di sé. In effetti, sfogliare le avventure del maghetto in un libro sulle cui pagine si alternano parole e disegni meravigliosi è un sogno per i fan della saga...anche se, purtroppo, non può dirsi lo stesso del suo prezzo. Ma per coloro che, sprezzanti della crisi o abili investitori delle festività appena passate, sono riusciti a conquistarne una copia, una nuova magia  è iniziata.
Sì perché Harry Potter e la Pietra Filosofale illustrato da Jim Kay si rivela essere un vero e proprio pezzo da collezione. La penna della Rowling riesce sempre nel suo incantesimo, ma anche i disegni del talentuoso illustratore non sono da meno. Parole e immagini, mescolandosi in armonia, riescono a far rivivere ancora una volta, fra le mani del lettore, il mondo magico. Non si è più comodi sul divano, alla fermata aspettando l'autobus o in una breve pausa lavoro: una volta in più, si è tornati ad Hogwarts.

 


Jim Kay, vincitore nel 2012 del premio Kate Greenaway Medal e laureato in illustrazione all'università di Westminster (per citare solo parte della sua carriera invidiabile), riesce a gestire con originalità anche il minimo dettaglio, rendendo ogni singola pagina un piccolo capolavoro, ed una grande sorpresa. Semplicemente, unica. Su alcuni aspetti, ricorda di tener conto delle rappresentazioni dei film (di cui non si può pretendere che i fan dimentichino e/o ripudino l'estetica), su altri invece si lascia guidare dalla propria fantasia, che spicca il volo stimolata dalle parole dell'autrice. Come dice J.K.Rowling, è meravigliosa la «sua interpretazione del mondo di Harry Potter».





Il testo dell'edizione resta invariato in originale, mentre per la versione italiana si è deciso, ancora una volta, di avvalersi della traduzione più recente.
In definitiva, mi sento di approvare questa nuova edizione, che personalmente riesco solo a definire meravigliosa. Se valga o meno la pena di pagarne il prezzo, però, resta una scelta soggettiva. Di sicuro, comunque, sentiremo ancora parlare di Jim Kay, che attualmente sta lavorando alle illustrazioni di La Camera dei Segreti (secondo capitolo della saga).
Buona lettura!


Qui trovate la recensione dell'intera saga.

Commenti

  1. Ho sfogliato diverse volte questa edizione in libreria - non avendolo ancora acquistato. Ed è un capolavoro, è fantastica. Il prezzo in effetti frena molto e non oso pensare quanto verranno i successivi, che sono sempre più corposi. Però in futuro sicuramente ci farò i conti. Mi frena anche un po' la traduzione nuova, sono piuttosto fedele a quella vecchia e faccio fatica ad accettare i nomi nuovi. Un abbraccio, e a presto!

    RispondiElimina
  2. Ciao Ilsie (:
    Hai ragione l'edizione è un capolavoro, ma il prezzo frena parecchio ^-^" temo toccherà tenere d'occhio gli sconti!
    Anche la nuova traduzione è un bel problema..ammetto che non avrei sopportato di leggere "Tassofrasso" (opinione personale). Una soluzione può essere, però, l'edizione originale in Inglese! Per me è stata una validissima alternativa (;
    Un abbraccio!

    - moony

    RispondiElimina

Posta un commento

Letture del mese

Recensione "Once Upon A Zombie - Il colore della paura" by Billy Phillips e Jenny Nissenson

Recensione "The Dark Hunt - Il Tempio degli Abissi" by Julia Sienna

Recensione "I figli della tempesta" by Francesca Noto

Review Party: "Dream hunters - Il ponte illusorio" by Myriam Benothman

Recensione Multipla "Caraval" by Stephanie Garber

Blog Tour - Ad ogni costo