Libri Sotto L'Albero: I nostri consigli della settimana


'Giorno Specchietti! 
Come ogni giovedì, eccoci tornate con un nuovo appuntamento della rubrica Libri Sotto L'Albero.
Anche se Natale è ormai passato, le feste non sono ancora finite, e l'atmosfera natalizia continuerà ad accompagnarci ancora, almeno fino al prossimo 6 gennaio.
In questo periodo in cui si è ancora in tempo per consegnare un regalo gradito, il freddo fuori dalle finestre e il calore che ci avvolge in casa rendono ancora più piacevole la lettura, soprattutto se fatta accoccolandosi sul divano, avvolti in un morbido plaid.
Perché rinunciare, perciò, a dei consigli librosi?
Siete pronti per (ri)cominciare?

Il circo maledetto - Ann Featherstone

Trama: Corney Sage, comico, ballerino e cantante, ha appena finito il suo numero quando, all'uscita del teatro, si imbatte nel corpo senza vita di una giovane donna e intravede l'assassino darsi precipitosamente alla fuga. Anche l'attrice Lucy Strong ha visto tutto, e quando quella sera il colpevole torna sul luogo del delitto, Lucy e Corney capiscono che le loro vite sono in pericolo. Per mettersi in salvo decidono di abbandonare Londra e separarsi, tenendosi in contatto soltanto attraverso messaggi in codice su un giornale di annunci. Ma l'assassino è giù sulle loro tracce, ed è un vero mago dei travestimenti...
Dai salotti dell'alta società allo squallore dei bordelli, dalle tavole dei palcoscenici alle arene dei circhi, tra spettacoli da baraccone e corse contro il tempo, Il circo maledetto è un avvincente thriller psicologico incastonato nel ritratto inedito di una Londra vittoriana cinica e misteriosa.

Tre motivi per regalarlo:
1) Perché l'ambientazione e la descrizione dell'epoca vittoriana sono così incredibili e ben fatte da mozzare il fiato.
2) Perché la penna dell'autrice riesce a ricreare perfettamente il clima oscuro, violento e spregevole, gestendo ben tre differenti punti di vista.
3) Perché la cura dell'edizione, a partire dalla copertina, è incredibile, facendo del libro un vero e proprio spettacolo.


-wonderful fragment°
Norwegian Wood - H. Murakami

Norwegian Wood narra la storia di un trentasettenne Watanabe che, sentendo la celebre canzone dei Beatles inizia a ricordare la sua adolescenza e le persone di cui ne hanno fatto parte. La più importante è Naoko, la ragazza di Kizuki, il migliore amico che all'età di diciassette anni si è tolto la vita. 
Dalle prime note della melodia, inizia un lungo viaggio nel passato. Ricorderà di Midori e dell'incendio a cui hanno assistito. Del cetriolo mangiato insieme a suo padre e di Reiko, una finta zia a cui si affeziona immediatamente. 


Tre motivi per regalarlo:
1. La personalità di Watanabe colpisce, e ti resta dentro.
2. Scrittura semplice e sofisticata.
3. Lo scrittore giapponese inserisce all'interno della storia particolare della cultura del paese che non tutti conoscono e che è un piacere ricoprire.




Questi erano i nostri consigli di oggi... ma non temete: torneremo giovedì prossimo con tanti altri suggerimenti (;
Buone Feste!
Libri Riflessi In Uno Specchio

Commenti

Letture del mese

Recensione "Era una moglie perfetta" by A. J. Banner

Recensione "Dream Magic" by Joshua Khan

Recensione "Lo spazio tra le stelle" by Anne Corlett

Recensione: I capolavori di H.G. Wells

Recensione "Window Beyond the Window" by Lee Aru

Recensione "Ogni cosa a cui teniamo" by Kerry Londsale