Non t'amo come se fossi rosa di sale - Pablo Neruda

Buonasera specchietti,
oggi arrivo con un po' di ritardo.
E' una bella serata, sono le 19.30, eppure ancora fa un caldo incredibile.
c'è un'aria ferma fuori, e tutti i rumori sembrano più sottili. C'è una sensazione di calma e pace.
Guardando fuori, in questa domenica sera, negli ultimi lasciti del riposo del fine settimana, mi è venuta in mente questa poesia:

Non t’amo come se fossi rosa di sale, topazio
o freccia di garofani che propagano il fuoco:
t’amo come si amano certe cose oscure,
segretamente, tra l’ombra e l’anima.

T’amo come la pianta che non fiorisce e reca
dentro di sé, nascosta, la luce di quei fiori;
grazie al tuo amore vive oscuro nel mio corpo
il concentrato aroma che ascese dalla terra.

T’amo senza sapere come, né quando, né da dove,
t’amo direttamente senza problemi né orgoglio:
così ti amo perché non so amare altrimenti

che così, in questo modo in cui non sono e non sei,
così vicino che la tua mano sul mio petto è mia,
così vicino che si chiudono i tuoi occhi col mio sonno.


-Pablo Neruda-

Mi piace questa poesia, in particolare per alcuni versi che a mio parere esprimono la linfa vitale dell'amore, la sua essenza ultima. L'amore, quello che non si vede. Non l'amore dei "ti amo" o dei "per sempre" detti al vento nelle notti più belle. No. L'amore quello che si trova più a fondo, quello che si intreccia all'anima, e che rimane nel tempo e oltre il tempo. Quello che supera le difficoltà della realtà che vive, che va oltre. 

t’amo come si amano certe cose oscure,
segretamente, tra l’ombra e l’anima.

T’amo come la pianta che non fiorisce e reca
dentro di sé, nascosta, la luce di quei fiori;
grazie al tuo amore vive oscuro nel mio corpo
il concentrato aroma che ascese dalla terra.

t’amo direttamente senza problemi né orgoglio:
così ti amo perché non so amare altrimenti

questi versi e questa strofa sono le parti che più preferisco. Ti amo così, direttamente, perché non so amare altrimenti. Penso che sia la dichiarazione più vera e profonda dell'amore. Amarsi direttamente. Perché in fondo, la verità è che non c'è un altro modo per amare, se non direttamente, con  quello che si è.

Vi auguro una buona serata e una buona lettura.
-Iris-


E per finire...
BUONA VISIONE!


Commenti

Letture del mese

Recensione "Once Upon A Zombie - Il colore della paura" by Billy Phillips e Jenny Nissenson

Recensione "The Dark Hunt - Il Tempio degli Abissi" by Julia Sienna

Recensione "I figli della tempesta" by Francesca Noto

Recensione "Piccante e delizioso" by Anna Grieco e Alexia Bianchini

Review Party: "Dream hunters - Il ponte illusorio" by Myriam Benothman

Blog Tour - Ad ogni costo