Dark Zone : News

Chi frequenta i social network la conosce già. Così come una moltitudine di autori, lettori e
semplici appassionati. Perché la Dark Zone è fin dalla sua nascita un ritrovo caldo e accogliente
per tutti coloro che hanno in comune la passione per i libri. Ma da febbraio la “creatura” fortemente
voluta da Francesca Pace ha fatto un ulteriore salto di qualità, trasformandosi, da elegante e
coinvolgente salottino letterario, in un’Associazione culturale a tutti gli effetti.
Ideata in una calda giornata di luglio, tra una chiacchiera e l’altra, la Dark Zone della Pace, pensata
come un luogo di incontro tra autori e lettori per scambiare idee, confrontarsi e crescere insieme, è
presto diventata un polo di aggregazione e una fucina di idee sempre nuove e fantasiose. Ha unito
sotto il suo marchio autori di diverso genere nella creazione di quattro antologie tematiche che
costituiscono “Le favole della buona notte della Dark Zone”, e propone eventi online con
l’intenzione di promuovere i “suoi” autori. Oggi, dopo i primi mesi di attività, il gioiello della Pace,
che tra le altre cose ne amministra le attività sui social network, è diventato dunque
un’Associazione culturale.
Una crescita voluta fortemente dalla sua ideatrice, che avrà così maggiori possibilità di continuare a
perseguire i suoi obiettivi, primo tra tutti quello di promuovere autori editi e non sul web, portando i
loro nomi sulle bacheche dei lettori. Senza dimenticare i nuovi obiettivi, come quello di portare e
rappresentare su tutto il territorio le decine di autori che fanno parte della Dark Zone, attraverso
l’organizzazione di presentazioni e la partecipazione a fiere ed eventi dedicati ai libri e alla
letteratura. Missione della Dark Zone sarà anche quella di aprire porte altrimenti sbarrate e
permettere agli scrittori di farsi conoscere sia tramite il web, sia fisicamente dai lettori.
Ma la Pace non si accontenta di questo e si è prefissata un altro importante traguardo, forse perfino
più ambizioso: far pubblicare alcuni autori attraverso la sua nuova Associazione culturale,
accompagnandoli e sostenendoli con il suo marchio. Avvalendosi di un team di professionisti tra cui
editor, illustratori e social media manager, infatti, la Dark Zone nella sua nuova veste pubblicherà i
romanzi di alcuni degli scrittori che fanno parte del gruppo.
Il catalogo, almeno all’inizio, conterà pochi titoli. Questo per una precisa scelta editoriale che
punterà anzitutto sulla qualità di quei titoli ritenuti davvero validi sotto ogni punto di vista.
L’Associazione, infatti, svolgerà le sue attività a titolo completamente gratuito, rifiutando la
richiesta di qualsivoglia contributo da parte dell’autore, nel rispetto delle proprie convinzioni e
dell’amore per i libri e la letteratura.
I primi due contratti sono già in partenza. L’esordio ufficiale in tal senso si avrà tra pochissimi mesi,
in occasione del Romics, fiera dedicata a fumetti, videogiochi e mondi fantasy di Roma, città natale
di Francesca.
Comunicato stampa
Francesca Pace, scrittrice e social media manager, ha pubblicato in self-publishing, con migliaia
di ebook scaricati, la saga urban fantasy The Hybrid’s legacy, in quattro volumi: Emma, Gabriel. Il
sigillo della tredicesima runa, Vincolo di sangue, Hybrid. Suoi anche i racconti: Patrick. I guardiani
dell’ordine di San Michele, I collezionisti di mondi, Ricomincio da...

Contatti:
Gruppo The Dark Zone
https://www.facebook.com/groups/1395196024143814/?fref=ts
Email
pace.francesca@gmail.com


-CuorediInchiostro

Commenti

Letture del mese

Recensione "La canzone di Achille" by Madeline Miller

Intervista al figo #8 - Mark Carter

Recensione "Avialae" by Lucid

Recensione "Nothing Tastes as Good" by Claire Hennessy

Novità in libreria - Les Flaneurs Edizioni

Recensione doppia "Recessive" by Irene Grazzini