Recensione: Times Infinity di Francesca Pace

Trama
Dopo uno spaventoso incidente Petra si risveglia nel letto di un ospedale, confusa e con il cuore schiacciato dall'ansia. 
Desidera riabbracciare la sua migliore amica Chiara, con lei nello schianto e della quale non ha notizie.
 Inseguendo questa necessità viene fagocitata, suo malgrado, da un tortuoso labirinto di ricordi e rivivendo i momenti più importanti della sua vita, arriverà a conoscere la verità.

Recensione
La misura esatta di parole. 

Se dovessi descrivere questo libro in una frase, direi proprio così. 
Parole misurate, che fanno emozionare. 
Parole che sembran poche, ma che sono esattamente del numero esatto. 
Di solito, davanti ai libri brevi ci vado con i piedi di piombo; con Times Infinity di Francesca Pace non è stato così. La copertina, che sembra un delicato tatuaggio, mi ha subito conquistata con i suoi colori discreti ed eleganti e la trama, che dice tutto e niente, mi hanno fatto propendere per la lettura di questo libro. 
Si può raccontare un mondo intero in poche pagine? 
La Pace ci è riuscita nel suo solito modo misurato e magico. Se con le avventure di Emma e Gabriel eravamo stati portati in un mondo fantastico, con Times Infinity l'autrice vuole portarci nella realtà celata in ognuno di noi. 
L'amicizia, l'amore e il mistero sono i fili che muovono la trama condita con lacrime e qualche accenno di ironia che rendono il libro assolutamente perfetto. 
Lo stile di scrittura, molto più reale e maturo rispetto ai romanzi precedenti, coinvolge a tal punto da portare il lettore a credere che quella di Petra, Chiara e Andrea sia qualcosa di accaduto davvero a persone che conosci alla perfezione. 

Non voglio anticipare niente sulla trama poichè vi rovinerei la sorpresa e, anche se amo parlare a lungo, voglio che questa recensione sia come il romanzo. Il numero esatto di parole. 

Non mi resta che dare un voto al libro. Rullo di tamburi prego... Specchio Speciale.
Motivazione:
Originale
Emozionante
Reale 




Commenti

Letture del mese

Recensione "Once Upon A Zombie - Il colore della paura" by Billy Phillips e Jenny Nissenson

Recensione "The Dark Hunt - Il Tempio degli Abissi" by Julia Sienna

Recensione "I figli della tempesta" by Francesca Noto

Recensione "Piccante e delizioso" by Anna Grieco e Alexia Bianchini

Review Party: "Dream hunters - Il ponte illusorio" by Myriam Benothman

Blog Tour - Ad ogni costo