BlogTour - Felix: Intervista Doppia (DarkZone)

FELIX e DANILO

NOME.

F: Felice Nicola
D: Danilo

SOPRANNOME.

F: Felix, o ''cazzone'', dipende dall'umore dei miei amici.
D: Dani, o come mi chiama uno dei miei coinquilini ''Zio Dani''. Avevo un altro coinquilino che mi chiamava ''Daniello''.

ETÀ.

F: Trentaquattro, portati da schifo.
D: Trentadue... decisamente fuori corso.


RAPPORTO CON L'ALTRO SESSO.

F: A meraviglia, direi. Sì, lo so, sono uno stronzo.
D: Magari... adoro l'altro sesso, ma non sono ricambiato...


LA TUA DONNA IDEALE.

F: Gloria, naturalmente! Ma col carattere di Phuong. E magari il fisico di Phuong. E il musetto di Phuong quando ride. No, aspetta, posso cambiare risposta?
D: Cerco una poetessa che mi porti nel mondo dei sogni. Mi piacerebbe rossa, hai presente? Tipo una fatina irlandese. Oh, Gesù.


COLORE PREFERITO.

F: Bah, non ne ho uno in particolare, ma di sicuro odio il verde acido. Lo odio da morire. Però al contempo mi attrae.
D: Il blu, ma anche l'azzurro del cielo quando è bello sgombro.



CIBO PREFERITO.

F: Pizza salsiccia e funghi. Oh, mamma mia, adesso ne voglio una...
D: Amo la pasta in qualsiasi sua forma. Un mio coinquilino ci mette le patate: dovete assaggiarla!


DI QUALCOSA ALL'ALTRO.

F: E tirati su, razza di cretino! Sei la persona più intelligente che conosca!
D: Ti prego, liberati di quel cappotto, che sembri un senzatetto...


TRE AGGETTIVI PER DEFINIRE L'ALTRO.

F: Coglione, coglione, supercoglione. Nah, scherzo. Intelligente, gentile, malinconico.
D: Acuto. Forse un po' permaloso. Sicuramente amico.


UN LUOGO A CUI SEI MOLTO LEGATO.

F: C'è una casetta, vicino a una spiaggia, molto molto carina... l'ho costruita io. O forse l'ho solo sognata.
D: Sicuramente l'Irish Pub che c'è vicino casa mia. Non credo che i miei amici lo conoscano. Ci vado spesso da solo.


BEVANDA PREFERITA.

F: Estathè, certo. Litri, litri di estathè.
D: Da studente risponderei caffè. Ma all'Irish Pub che dicevo prima hanno una birra artigianale che è veramente la fine del mondo.



BEVANDA ALCOLICA PREFERITA.

F: La vodka. Ma come tutte le cose che mi piacciono, ha finito col diventarmi nemica.
D: Come dicevo, la birra artigianale dell'Irish Pub. Riesce a essere dolce e amara allo stesso tempo.



GIORNO O NOTTE.

F: Domanda peggiore non potevi farmela. La prossima, grazie.
D: La notte sa essere splendida quando non arrivano gli incubi. Sì, lo so, ho detto un'ovvietà, ma... Beh, è così.



FAI UN SORRISO.

F: (sorride a testa alta, ma sembra più un ghigno)
D: (china la testa, e nonostante la barba arruffata si intravede un sorriso molto dolce)


SALUTA L 'ALTRO.

F: Ciao fava lessa, ricordati di fare tutti i compiti!

D: Bello, ho già fatto il biglietto. Te l'avevo detto che l'avrei fatto.

-CuorediInchiostro

Commenti

Letture del mese

Tienimi per mano al tramonto- Herman Hesse

Recensione "Two Roads From Here" by Teddy Steinkellner

Recensione "Remember Me" by Christopher Pike

Halloween Review Party: Recensione "Per mia figlia" by Luca Bortone

Recensione “La melodia delle piccole cose” by Carlotta Pugi

Recensione: Tales of Demons and Gods di Mad Snail