Intervista SteamBros

Alastor

Ciao, Allora iniziamo. Pronto?
Prontissimo, vai!!
1)      Chi è Alastor Maverick come autore? 
Per cominciare non so come definirmi in termini professionali. Qualunque cosa io sia, autore, scrittore o cantastorie, sono alla mia prima esperienza.  Ho esordito con un racconto breve su di un’antologia  pubblicata da Historica edizioni e poi sono passato direttamente a SteamBros Investigations con la mia collega L.A. Mely. Di una cosa sono certo. Ho provato moltissimi mestieri prima di fare questo passo e ho esperienza in diversi campi, tuttavia ci ho messo ben 35 anni per trovare finalmente la strada che mi piacerebbe seguire nella vita. Raccontare, scrivere per essere letto, regalare emozioni. Tutt’altro che facile dal momento che per poterlo fare sono necessarie molteplici competenze e non solo in lingua italiana. Quello che è certo è che continuerò su questa strada allo scopo di imparare, migliorare e conoscere sempre meglio me stesso e i miei lettori, colleghi e amici.
 
2)      In base a questo cosa puoi dirci di Nicola come persona? È molto simile all’autore? 
Oltre allo pseudonimo non c’è nulla di diverso tra autore e persona. Forse l’autore però rappresenta quello che io non potrò essere per ancora diverso tempo per mancanza di fondi. Alastor è un gentiluomo inglese, parla della “sua Londra” con un amore che traspare da ogni parola che dice. Per me è lo stesso, solo che a Londra ci sono stato solo 5 giorni in viaggio di nozze e solo il signore sa quanto vorrei tornarci con tutta la famiglia. Sono padre di uno splendido fanciullo e fiero marito di una donna speciale. Nonostante i problemi che la vita mi mette davanti e la fatica che devo fare per raggiungere i miei sogni posso dire senza ombra di dubbio di essere un uomo felice.
 
3)      Qual è il titolo del tuo ultimo romanzo? Perché hai scelto proprio questo?
SteamBros Investigations – L’armonia dell’imperfetto.
SteamBros Investigations è il titolo della saga che accomunerà tutti i volumi che usciranno. Si tratta anche del nome dell’agenzia investigativa che i due fratelli Hoyt fondano per poter lavorare ai casi irrisolti.
L’Armonia dell’imperfetto invece si riferisce proprio a loro. Presi da soli sono imperfetti, incompleti. Da soli non rappresenterebbero una così solida e inarrestabile entità della giustizia. Per quanto intelligenti e intuitivi, solo insieme si completano e creano quell’armonia che li rende ineguagliabili.
 
4)      Stai lavorando a nuovi progetti? Puoi darci qualche anticipazione sul genere?
Insieme alla mia Co-Autrice L.A. Mely stiamo lavorando al seguito del primo romanzo, quindi rimarremo sul genere giallo/steampunk anche se in questo secondo volume, lo steampunk sarà decisamente più presente. I due fratelli questa volta giocheranno fuori casa, lontani dalla loro Londra per scoprire nuovi indizi sulla loro ricerca e lavorando alla soluzione di altri casi. Inoltre sto lavorando ad un romanzo che tratta il mito dei vampiri rivisitando la leggenda e le conseguenze ad essa imputate sul genere umano e sul futuro degli uomini.
 
5)      Un saluto per i tuoi lettori e un motivo per leggere “SteamBros Investigations - L’armonia dell’imperfetto”.
La Saga SteamBros Investigations nasce per divulgare il genere Steampunk in Italia tramite una lettura leggera e affascinante. Non abbiamo scelto lo steampunk per sfruttare la corrente culturale e “vendere più copie”. Se fosse stato questo il nostro scopo avremmo scelto un genere differente. Lo steampunk per ora è un terreno poco battuto e sono ancora pochi gli autori esordienti e non che lo trattano. Tuttavia penso che grazie al nostro lavoro e allo studio sull’argomento possiamo far conoscere questo genere fantastico a molte persone e possiamo renderli partecipi di un mondo affascinante fatto di anacronismi, oggetti strani, forme di energia differenti da quelle che conosciamo e un sacco di… Vapore!
 

L.A Mely 


Ciao, Allora iniziamo. Pronto?
Prontissima, vai!!
1)      Chi è L.A. Mely come autore?
L.A. Mely autore…Caspita, fatico ancora a sentire il mio nome associato alla parola Autore…Però ha un bellissimo suono. Dunque, L.A. Mely Autore è una ragazza nata a fine anni ’70, cresciuta negli anni ’80 che ha sempre amato immensamente scrivere. L.A. Mely Autrice ha rischiato di non vedere mai la luce quando la Melissa “persona”, a 20 anni, si è detta che forse non aveva abbastanza talento per fare la scrittrice. Il sogno cominciato a 8 anni, quando mi regalarono per Natale una macchina da scrivere, rischiava di morire nel suo cassetto dopo l’ennesima porta in faccia. Poi un giorno, io e il mio co-autore, ci siamo resi conto che avevamo lo stesso sogno archiviato e abbiamo pensato di provare a vedere se, spolverandolo insieme, si poteva fare qualche cosa. E grazie alla meravigliosa Francesca, che ci ha accolti nella sua Dark Zone, eccoci qui…
 
2)      In base a questo cosa puoi dirci di Melissa come persona? È molto simile all’autore?
A volte si, a volte no. Mi spiego. La Melissa “persona” e  L.A. Mely “Autrice” sono le due facce della stessa medaglia, le due metà della stessa mela. L’autrice è un pochino meno infantile della persona, ma la persona è un pochino più visionaria dell’autrice. Quando l’Autrice si siede al computer, e comincia a divorare testi, trattati, ricerche e studi per creare la giusta veridicità temporale e storica, alla Melissa “persona” fa un po’ paura, ma sa benissimo che se non ci fosse la L.A.Mely “autrice”, a mettere ordine, sarebbe un disastro. Allo stesso tempo, la parte Autrice si perplime un po’ quando la parte persona si perde in un sacco di idee, tutte arruffate e smosse nello stesso momento, perché nate da impreviste ispirazioni varie. Si perplime perché sa benissimo che dovrà metterci mano lei per dargli un senso ma, alla fine, l’Autrice non può fare a meno della Persona e la Persona non può fare a meno dell’Autrice. Nessuna delle due esisterebbe se non ci fosse l’altra.
 
3)      Qual è il titolo del tuo ultimo romanzo? Perché hai scelto proprio questo?
Il nostro romanzo d’esordio, dico nostro perché è scritto a 4 mani con il mio fantastico Co-autore Alastor Maverick (sopra citato nella risposta alla prima domanda), si intitola “SteamBros Investigations – L’armonia dell’imperfetto” ed è il primo di una trilogia. E’ di genere giallo investigativo in chiave Steampunk. I nostri protagonisti sono una coppia di fratelli investigatori che si muovono, nella Londra Vittoriana, su un sidecar Steampunk. Hanno sete di giustizia dopo che la legge, quando erano bambini, non si è dimostrata affidabile con la loro sorella maggiore, mandando in pezzi la loro famiglia.
 
4)      Stai lavorando a nuovi progetti? Puoi darci qualche anticipazione sul genere?
Idee ne ho tante, in continuazione, ma per ora mi sto molto concentrando sul secondo romanzo della trilogia, previsto per l’inizio del prossimo anno. Siamo nella fase di studio e ricerca. Posso anticipare solo che sto letteralmente affogando tra biografie, leggende, tradizioni e fatti di cronaca locali per dare più veridicità possibile al romanzo. Non vogliamo deludere tutte le persone meravigliose che stanno credendo in noi e cogliamo l’occasione di ringraziarle tutte, anche quelle che ancora non hanno comprato il romanzo ma lo faranno in seguito.
 
5)      Un saluto per i tuoi lettori e un motivo per leggere “Steambros Investigations - L’armonia dell’imperfetto”.
Come accennato nella risposta precedente ringrazio pubblicamente tutti i cari Steamfriends, con Alastor li chiamiamo così, che hanno creduto in noi e che sono “Giunti nel nostro mondo tra Inchiostro e vapore”. Per coloro i quali ancora non fanno parte del “gruppo” potrei dire che Steambros è il primo di una trilogia pensata per tutti. Lo Steampunk è solo accennato, nel primo romanzo, e andrà in “crescendo” di volume in volume per consentire a tutti di scoprirlo e affezionarsi man mano, senza impatti forti. Abbiamo voluto creare dei personaggi umani, dei protagonisti in cui chiunque si può ritrovare. I fratelli Hoyt sapranno affascinarvi, coinvolgervi e divertirvi. Lasciatevi prendere per mano dai fratelli Hoyt e lasciate che vi accompagnino nel loro mondo tra fumo e vapore. Grazie del tempo a me concesso e buona lettura a tutti.
 



Commenti

Letture del mese

Libri da Ombrellone- Frammenti da Spiaggia 2.0 [07-08-2017]

Recensione "Window Beyond the Window" by Lee Aru

Intervista al figo #2 - Benjamin Carter

Intervista al figo #5 - Kris Parker

Recensione "19 Days" by Old Xian

Recensione "Simon vs the Homo Sapiens Agenda" by Becky Albertalli