La narrativa DeA per ragazzi e young adult finalista ai più importanti premi letterari per ragazzi

Novara, 18 maggio 2016. La narrativa DeA, progetto editoriale di De Agostini Libri, orientato al target ragazzi e young adult, è finalista ai maggiori premi letterari italiani dedicati ai ragazzi con tre dei suoi titoli in catalogo: Raccontami di un giorno perfetto di Jennifer NivenA piedi nudi, a cuore aperto di Paola Zannoner eLe avventure di Jacques Papier di Michelle Cuevas

  



«DeA è un progetto editoriale che nasce all'inizio del 2014 per rilanciare e dare continuità alla lunga storia di successi di De Agostini Libri nel campo della narrativa per ragazzi» ricorda Annachiara Tassan, direttore editoriale De Agostini Libri. «DeA viene concepito, e la presenza ai premi letterari più prestigiosi lo dimostra, come una collana di narrativa di qualità che si rivolge a un pubblico di giovani lettori dai 10 anni in su, in cui si distinguono una rosa selezionatissima di romanzi middle-grade per lettori delle scuole medie e una nutrita produzione di letteratura young adult e per un target crossover».
Raccontami di un giorno perfetto di Jennifer Niven è un romanzo commovente e coraggioso per un target young adult. È una storia che spezza il cuore in tutti i modi possibili e ricorda ai lettori il vero valore della vita. Il libro è nella terzina finalista del Premio Andersen(categoria ‘Miglior romanzo oltre i 15 anni’), che sarà assegnato a Genova il prossimo 28 maggio, e contemporaneamente è nella cinquina finalista del Premio Mare di Libri, che verrà assegnato a Rimini il prossimo 19 giugno.
L’autrice sarà in Italia dal 17 al 19 giugno.
A piedi nudi, a cuore aperto di Paola Zannoner è una storia d’amore in target young adult che dimostra che le differenze sociali e culturali non hanno importanza. Il romanzo è finalista al Premio Bancarellino, che verrà assegnato a Pontremoli il prossimo 21 maggio.
Le avventure di Jacques Papier di Michelle Cuevasè dedicato ai più piccoli, fascia d’età middle grade. È una storia delicata, con un protagonista che entra fin da subito nel cuore dei lettori e fa riscoprire quello che spesso è invisibile agli occhi regalando una nuova prospettiva sui sorprendenti risvolti della quotidianità. Il romanzo è nella terzina finalista del Premio Andersen (categoria ‘Miglior libro 9/12 anni’), che sarà assegnato a Genova il prossimo 28 maggio.






Non possiamo che essere felici di questi risultati <3
 -CuorediInchiostro

Commenti

Letture del mese

Recensione "La canzone di Achille" by Madeline Miller

Intervista al figo #8 - Mark Carter

Recensione "Avialae" by Lucid

Recensione "Nothing Tastes as Good" by Claire Hennessy

Novità in libreria - Les Flaneurs Edizioni

Recensione doppia "Recessive" by Irene Grazzini